giorgio tirabassi in primo piano

L’attore Giorgio Tirabassi ha rilasciato una lunga intervista al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni. In questi giorni, infatti, si prepara a fare grande ritorno sul piccolo schermo, con una nuova serie tv.

Per l’occasione Tirabassi, che lo scorso novembre è stato sorpreso da un infarto, ha messo in chiaro una cosa: nessun gossip sulla sua salute. Giorgio non ha intenzione di girare i salotti televisivi per parlare di quanto accaduto in autunno. Il motivo? Molto semplice: non solo ama tenere separate la sfera artistica e quella privata, ma è anche molto geloso della sua privacy.

Giorgio Tirabassi in Liberi Tutti

Giorgio Tirabassi torna in tv, su Rai 3, il prossimo 9 maggio. Il nuovo progetto televisivo si intitola Liberi Tutti e qui Tirabassi è Michele, un avvocato finito in manette, costretto a scontare i domiciliari in una cohousing gestita dalla ex moglie.

Una tematica, quella della reclusione, molto attuale. Certo l’Italia negli ultimi due mesi è stata costretta in casa a causa del rischio di contagio da Covid-19, cosa ben diversa. Michele Venturi, invece, finisce agli arresti domiciliari perché sono stati trovati 25 milioni nel bagagliaio della sua auto.

Giorgio Tirabassi non ama parlare della sua salute

È bello vederlo di nuovo in tv, dopo lo spavento che Giorgio Tirabassi ha fatto prendere ai suoi fan lo scorso autunno a causa dell’infarto.Infarto e sette giorni in ospedale” ricorda l’attore su Tv, Sorrisi e Canzoni. “La botta è stata tale che ho proprio cambiato stile di vita. Ho persino chiuso con le sigarette, io che fumavo da sempre. Ogni tanto però mi capita di sognare che sto fumando. Che gran sogno“.

Eppure Tirabassi torna di rado sull’argomento.

Il bello è che un sacco di programmi televisivi mi hanno invitato per raccontare quell’esperienza, ma io ho detto no“. Giorgio è molto geloso della sua vita privata, come ha dichiarato alla rivista: “Non mi piace mescolare la sfera pubblica e quella privata. Lo so di andare controcorrente nell’epoca della condivisione. Ma mi sembra poco elegante. Anche i social li uso pochissimo, li trovo invadenti“.