Roma, la badante picchia un’anziana invalida di 81 anni, lasciandola a terra incosciente per un’ora

Una triste storia di maltrattamenti e violenza domestica giunge da Roma. La vittima è una signora invalida di 81 anni. La sua aguzzina la badante 52enne. Quest’ultima, infatti, secondo le prime ricostruzioni avrebbe picchiato ripetutamente l’anziana, arrivando perfino a lasciarla a terra priva di sensi per un’ora, prima di chiamare i soccorsi. La sua versione dei fatti non ha però convinto gli inquirenti. Dalle indagini, è emersa quindi un’altra storia, ben più drammatica. La scorsa settimana, un altro giallo ha visto come protagonisti un anziano e la sua badante.

La versione della badante non convince

Teatro della vicenda è la casa dell’anziana invalida, residente nella zona dell’Infernetto, nella zona di Ostia.

L’81enne romana era assistita da una badante di 52 anni originaria dell’Europa dell’Est. Quest’ultima, fa sapere il Messaggero, avrebbe raccontato ai carabinieri della Stazione Casal Palocco che l’anziana era caduta accidentalmente dal letto. A causa di questa caduta, l’invalida avrebbe perso i sensi. Per questo avrebbe chiamato i soccorsi che, viste le sue gravi condizioni, l’hanno accompagnata in ambulanza all’Ospedale San Camillo. Una familiare della vittima tuttavia ha richiesto l’intervento dei militari, perché la versione della badante non lo convinceva.

I carabinieri hanno così svolto le indagini, accertando che la donna, già nota alle forze dell’ordine, non era regolare sul territorio italiano.

Inchiodata dalle telecamere: riprese le violenze sull’anziana invalida

Successivamente, è emerso che le ferite della donna non potevano essere dovute ad un’accidentale caduta. Lo hanno confermato i medici che hanno prestato i primi soccorsi all’anziana. Per risolvere il caso, son risultate fondamentali le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza dell’abitazione. Grazie ai filmati, i carabinieri hanno scoperto una verità sconcertante.

Presa da un violento attacco di rabbia, la badante avrebbe colpito con diversi schiaffi e gomitate l’anziana invalida. I colpi l’hanno fatta cadere dal letto priva di sensi. La vittima sarebbe rimasta a terra incosciente per circa un’ora, prima che la badante chiamasse i soccorsi. Alla luce di questa scoperta, i carabinieri hanno arrestato la 52enne con le accuse di maltrattamenti aggravati contro familiari o conviventi. L’arrestata si trova al momento nel carcere di Rebibbia. Mentre l’anziana vittima delle percosse è ancora ricoverata in ospedale in prognosi riservata.