mano di un paziente in ospedale per una trasfusione da coronavirus

Mentre si attende il defilarsi strategico di quello che sarà il maxi decreto Rilancio che permetterà, nell’intento di Governo e tecnici, la ripartenza economica dell’Italia segnata indelebilmente dall’epidemia di Coronavirus, continuano ad arrivare novità sui numeri del contagio da Covid-19.

Coronavirus: il bollettino dell’11 maggio

Sarà decisivo nel corso di questi giorni fare il punto della situazione dell’andamento del contagio da Covid-19 in Italia. Ancor più fondamentale sarà riuscire a carpirne l’evoluzione, la decrescita o la più malaugurata crescita dei casi di Coronavirus in Italia alla luce dell’avvio della fase 2 con riaperture scaglionate e mirate dal 4 maggio scorso.

Le città tornano lentamente a popolarsi di guanti e mascherine, le attività riprendono con nuovi ritmi e abitudini nel più ligio rispetto delle misure di sicurezza da adottare contro un’epidemia che è ancora una realtà presente.

30.739 i decessi, + 1.401 guariti nelle ultime 24h

Arrivano anche oggi puntuali i dati raccolti dalla Protezione Civile sull’epidemia di Coronavirus. In totale, in Italia, sono 82.488 le persone che risultano essere attualmente positive al virus per un totale di 219.814 persone che dall’inizio dell’epidemia, a febbraio, hanno contratto il Covid-19.

Aumentano costantemente, di giorno in giorno, i guariti dal Covid-19: oggi 1.401 i casi registrati per un totale che arriva a quota 106.587 in Italia. Si registrano però ancora decessi: oggi 179 i casi registrati per un totale di 30.739 vittime dall’inizio dell’epidemia.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus, mafia punta al traffico di mascherine e al controllo delle imprese

Fase 2: riaprono in anticipo bar e parrucchieri. Cosa succede in tutte le regioni