primo piano stefania sandrelli

Stefania Sandrelli è un’icona del cinema italiano e la Rai la omaggia facendole disegnare il palinsesto di un programma in onda da domenica 17 maggio. Si tratta di Domenica Con, di cui l’attrice curerà il palinsesto e che andrà in onda su Rai Storia alle 21. Un sospiro di sollievo per lei, che ha recentemente raccontato le difficoltà finanziarie e il bisogno di lavorare.

Sandrelli racconta anche alcuni passaggi della sua carriera al Corriere della Sera, descrivendo le grandi personalità con cui ha lavorato. L’attrice parla anche di un flirt con un noto attore, incontrato sul set.

Stefania Sandrelli: l’amore con Gino Paoli

Una storia travagliata quella tra Gino Paoli e Stefania Sandrelli, nata negli anni Sessanta. All’epoca il musicista era sposato e la loro relazione destò scandalo, soprattutto per la giovane età dell’attrice. Sandrelli racconta di aver sofferto per Gino Paoli, soprattutto quando l’amore è finito: “Quando ci siamo lasciati, fu un brutto momento, poi ci siamo ritrovati in un bel rapporto di amicizia“, racconta al quotidiano.

Dalla loro storia è nata Amanda, anche lei attrice e protagonista del film Christine Cristina.

La pellicola, diretta dalla stessa Stefania Sandrelli, sarà nel palinsesto in prima serata e racconterà la storia della poetessa francese del Quattrocento Cristina da Pozzano.

Una carriera che fa volare

Nella puntata in cui si celebra la carriera dell’attrice ci sarà spazio anche per le grandi figure professionali che l’hanno accompagnata. Tra questi Pietro Germi, il regista che l’ha scoperta e che l’ha resa celebre con Divorzio all’italiana: “All’epoca ero già apparsa in qualche pellicola e ogni tanto, a Viareggio, mi facevano miss di qua, miss di là… Germi mi vide nella foto pubblicata su una rivista e mi fece convocare agli Studi De Paolis a Roma: mi prese un colpo, non me l’aspettavo!

“, racconta Stefania Sandrelli.

È stato però il personaggio di Adriana in Io la conoscevo bene di Antonio Pietrangeli ad aprirle le porte del successo e le collaborazioni con registi come Ettore Scola e Mario Monicelli. L’attrice dichiara di essere fiera della sua carriera, che l’ha vista anche in una pellicola di Tinto Brass, La Chiave: “È stato un film femminista, dove io sputtanavo il porco inverecondo guardone.

Adoro l’ironia con cui Tinto dirige gli attori“.

Il “qualcosina” con Gérard Depardieu

Stefania Sandrelli confessa alla fine di aver avuto un flirt con Gérard Depardieu, amato attore francese. Incontrato durante le riprese del film Novecento di Bernardo Bertolucci, regista molto amato dall’attrice, con Depardieu ci sarebbe stata una liaison: “Non ho mai sognato di mettermi con un attore. Giusto con Depardieu c’è stata qualcosina, più che altro un’affettuosa amicizia: ma Gérard è un uragano, e come uragano basto io“.

Approfondisci:

Stefania Sandrelli racconta il passato di Walter Ricciardi, braccio destro di Speranza

Tutti gli uomini di Stefania Sandrelli: da Paoli a Soldati