albano carrisi in video-collegamento con Mara Venier a Domenica In

Nuovo appuntamento con Domenica In e nuovi ospiti in video-collegamento con la padrona di casa, Mara Venier. Ad aprire la puntata odierna un lungo omaggio al grande Al Bano Carrisi, reduce dai festeggiamenti per il suo 77° compleanno. Tanti i video mandati in onda per celebrarlo a dovere, dal suo successo internazionale ad un commosso ricordo di mamma Jolanda.

77 primavere per Al Bano Carrisi

Ha compiuto 77 anni lo scorso mercoledì, festeggiando nella sua tenuta pugliese a Cellino San Marco, dove ha trascorso la quarantena. Una quarantena vissuta al fianco di Loredana Lecciso, con la quale ha annunciato di essersi rimesso insieme proprio durante il lockdown.

Ma la tenuta di Cellino ha avuto, negli scorsi mesi, anche un’altra ospite d’eccezione: Romina Power, storica compagna di vita e di palco di Al Bano. Sia la cantante sia la showgirl e attuale compagna di Al Bano hanno voluto dedicargli auguri speciali sui rispettivi profili social. Nonostante la torta del compleanno, il cantautore pugliese ha rivelato a “zia Mara” di essersi rimesso in forma in questi mesi di quarantena: “Ho perso 4 chili, mi sparo ogni giorno la bellezza di 9/10 km al giorno.

Sto bene e ho eliminato tutto quello che non mi faceva stare bene. Mangio tanta insalata, pesce, e bevo poco vino“.

Dall’infarto all’incontro con il Papa

L’omaggio ad Al Bano inizia con un RMV sulla sua carriera e il successo che, anno dopo anno, ha conquistato fra il suo pubblico. Il cantautore rivela: “Molto spesso la domanda che mi fanno è: ‘come ti spieghi il tuo successo?’. Il mio successo si spiega solo con un sostantivo: verità. Io ho cantato sempre ciò che sentivo in quel determinato momento.

Devo dire che quando la guardo, vedo che è una storia vera, vissuta intensamente, che ha dimostrato sempre un carattere: la solarità e la voglia di dire ‘Io amo vivere, comunque vada la vita’“. Il cantautore racconta poi un aneddoto relativo all’infarto che lo colpì qualche anno fa: “Avevo un appuntamento con Papa Francesco, era 5 giorni dopo il mio infarto. Mi sentivo bene, ma i medici mi avevano detto che non era consigliabile. Io gli dissi: ‘morire per morire, meglio morire di fronte al Papa che in un letto d’ospedale“.

Il ricordo di mamma Jolanda

Inevitabile, poi, un commosso ricordo all’amata madre del cantautore, Jolanda, scomparsa lo scorso dicembre. Al Bano ha voluto omaggiarla con queste parole: “Che donna. Se n’è andata il 10 dicembre e vedendo poi tutti gli avvenimenti che sono venuti dopo devo dire che ha scelto il periodo giusto. Era sempre abituata a dare e fare per gli altri, ma era arrivato il momento in cui lei dipendeva dagli altri e non da se stessa. Dentro di me sentivo che aveva ragione lei. Le mancavano 20 giorni per compiere 97 anni, che è una bella passeggiata su questo pianeta.

L’ha fatta con grande coraggio, forza, voglia di vivere. Lei non ha voluto cambiare di un passo il suo modo di vivere, la sua esistenza. Diventava un esempio, e lo è stato per me“. Nonostante il successo anche internazionale, Al Bano ha rivelato che la madre non era pienamente convinta della strada da lui intrapresa: “Voleva che io diventassi un professore, un ragioniere: l’ho delusa, perché dentro di me sentivo tutto tranne quello che sentiva lei. Ma è andata bene perché ho seguito quello che era il mio istinto di vita.

E ho avuto ragione“.