Diana Del Bufalo, un selfie

Diana Del Bufalo è esplosa sui social contro gli haters. Una replica, quella dell’attrice, che giunge dopo una raffica di critiche ad alcune story pubblicate su Instagram in cui documentava una cena con la madre.

Molti hanno commentato le story in direct accusandola di godere di una cena al ristorante, incurante delle problematiche economiche che molti stanno attraversando. Giudizi e sentenze lanciati senza conoscere i retroscena della Del Bufalo, come lei fa notare. Ed è per questo che stufa della gogna, l’ex di Paolo Ruffini ha deciso di rispondere.

La replica di Diana Del Bufalo

La replica di Diana Del Bufalo è giunta sempre attraverso i social.

Questa volta il contenuto è un lungo testo in bianco su sfondo nero, con un approccio molto severo, che non risparmia la sfuriata.

la story di Diana Del Bufalo
Diana Del Bufalo contro gli haters

Voi non sapete NIENTE della mia vita”. Comincia Diana arrabbiatissima. “Non sapete se faccio beneficienza o se non la faccio. Non sapete se sono altruista o sono una stron*a egoista. Non sapete NIENTE“.

Il problema della beneficenza

Raccontare con entusiasmo esperienze personali attraverso i social è sempre una lama a doppio taglio.

C’è parte della rete, infatti, che interpreta questo desiderio di condivisione come un esercizio di ostentazione, ne sa qualcosa anche Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis. Ma spesso questa interpretazione nasce anche gesti altruisti, come il volontariato o la beneficenza.

In effetti per i vip anche fare beneficenza può attirare critiche pesanti. Nel suo sfogo Diana Del Bufalo spiega bene la situazione. “La beneficienza si fa in silenzio? Ah sì??? Però quando la si mostra rompete il caz*o e viceversa! Avete stufato di sparare a zero su chi non conoscete.

Giudiconi nullafacenti“. Poi domanda: “Voi che fate per il prossimo?“.

Diana Del Bufalo a ruota libera

Scrive di getto Diana e sembra mossa dall’esasperazione. La Del Bufalo è un fiume in piena che addirittura divide lo sfogo in due story.

Le persone in questione si crogiolano nella loro mediocrità perché hanno la convinzione che il loro livello sia proprio quello lì“. continua. “Invece di rimboccarsi le maniche per rendere la loro vita migliore, preferiscono lamentarsi del loro salario minimo, della loro vita noiosa criticano una persona che si è fatta la sua fortuna da sola perché li fa sentire meglio”.

 Diana poi conclude: “Beh, che vi devo dire? State sbagliando TUTTO. Addio