sandra milo in primo piano

Prima si è incatenata ad una transenna fuori da Palazzo Chigi, poi Sandra Milo è stata ricevuta dal premier Giuseppe Conte. L’attrice aveva un solo obiettivo, poter discutere del destino dei lavoratori del mondo dello spettacolo, mai così in crisi a seguito dell’emergenza Covid-19. La Milo era uscita da quell’incontro sorridente, dopo che il premier l’aveva ascoltata e fatto anche qualche promessa. L’emozione dell’incontro e le ore passate al sole però hanno chiesto un pagamento: a seguito l’attrice ha avuto un malore raccontato dalla figlia durante la puntata de La vita in diretta.

Il racconto della figlia

È stato un pomeriggio duro per lei, tante ore sotto il sole incatenata alle transenne di Palazzo Chigi, perché lei rappresenta tutti i lavoratori dello spettacolo, che sono lavoratori autonomi“, ha spiegato la figlia di Sandra Milo, Debora, prendendo la parola durante la trasmissione La vita in diretta. La Milo non è il primo personaggio della spettacolo a prendere la parola in difesa dei lavoratori del settore così duramente colpiti dalla crisi.

Il malore di Sandra Milo

Parlare dei problemi di tanti italiani che si trovano senza lavoro, le ha dato grande emozione ma anche un grande stress emotivo.

Probabilmente questo stress, questo sentimento, le ha fatto provare questa leggera tachicardia“, ha aggiunto ancora la figlia. Un po’ di tachicardia quindi per l’attrice idolo di molti italiani. Naturalmente la Milo è stata immediatamente visitata per capirne le condizioni di salute: “Il medico che è venuto ieri sera qui, ha disposto che mamma rimanga assolutamente a riposo per almeno due giorni. Le ha imposto di staccare il telefono, però c’è una nota positiva. Mamma era a digiuno da tanti giorni, anche per questo si era sentita male, stamattina mi ha chiesto un cannolo e lo ha mangiato.

La glicemia comincia a salire“, ha infine concluso la figlia della Milo.

Guarda il video