medici coronavirus

Continuano ad essere registrati nuovi casi di Coronavirus in Italia e soprattutto in Lombardia, la regione in assoluto più colpita dall’epidemia di Covid-19 che da mesi imperversa l’Italia e il mondo. 65 i morti registrati in data odierna: l’ultimo bollettino della Protezione Civile.

Coronavirus: il bollettino dell’8 giugno

Secondo quanto rilevato dagli esperti che si occupano di analizzare e comparare i dati sul contagio di Coronavirus in Italia, sarebbe tornare a crescere il rapporto tra persone risultate positive al Coronavirus e le persone che si sono sottoposte al test. Secondo i dati raccolti in data odierna dalla Protezione Civile, sono 235.278 le persone che in totale in Italia in questi mesi sino ad oggi hanno contratto il Covid-19.

Di questi numero, attualmente, 34.730 risultano essere positivi con l’incremento rispetto alla giornata di ieri di 280 nuovi casi.

Zero decessi in 11 regioni

65 i morti registrati nelle ultime 24 ore per un totale di 33.964 vittime in tutto in Italia. Diverso ancora il dato che riguarda invece le persone guarite: 747 registrate oggi, 8 giugno, per un totale di 166.584 casi.

Parlando dei nuovi contagi, in salita, il 70% (194 dei 280 totali) sarebbero stati registrati in Lombardia mentre per quanto riguarda i deceduti, sono 11 le regioni che odiernamente non hanno registrati morti tra cui Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna.

Focolaio nella casa di cura di Roma

Di oggi una notizia che sembra preoccupare e che riguarda la capitale, Roma. Secondo quanto venuto alla luce sarebbero stati infatti registrati 41 casi di Coronavirus presso una casa di cura e riabilitazione, la San Raffaele Pisana.

Si tratterebbe di un piccolo focolaio che in questi momenti è stato isolata militarmente.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Attilio Fontana, soldi alla ditta della moglie per camici anti-Covid? La replica

Polmoni devastati dal covid, vivo grazie al donatore: i suoi organi salvano altri 4 malati