Alex Zanardi in primo piano

In attesa del primo bollettino medico con gli aggiornamenti sulle condizioni di salute di Alex Zanardi, che lotta tra la vita e la morte dopo un terribile incidente durante un evento sportivo, la moglie del campione non lascia il suo fianco.

“Si è gettata su di lui”

La moglie del campione era presente al momento dell’incidente, anche lei faceva parte della coda che seguiva gli atleti. Come sempre al suo fianco, dal giorno in cui si sono sposati, nella buona e cattiva sorte.

Come raccontato da Paolo Bianchini, titolare dell’azienda vinicola Ciacci-Piccolomini, in quegli attimi così drammatici lei si è letteralmente gettata su di lui: “Ho sentito un botto, lo stridore terribile di una lunga strisciata.

Alex era a terra, respirava ancora. Sua moglie è scesa di corsa e si è gettata su di lui”.

“Non lo lascio solo”

Daniela Zanardi si trova in ospedale insieme al figlio Niccolò e non lascia il marito neanche stavolta. Una forza d’animo che non si spegne neanche nei momenti più bui: “Non lo lascio solo”, queste le parole pronunciate e riportate da Il Corriere della Sera.

Nonostante la paura parlazzzante di un incubo che ritorna.

Lei era li anche quel 15 settembre del 2001 quando, durante la tappa del campionato europeo di Lausitzring, un terribile incidente lo lasciò appeso alla vita con un filo sottilissimo.

Sempre al suo fianco

Sposati dal 1996, non si sono mai separati. Al risveglio di quel drammatico incidente Daniela era lì, al suo fianco. Non ricordava cosa fosse accaduto e fu lei stessa a raccontarglielo e la prima cosa che Alex le chiese fu se la sua vita fosse ancora a rischio, al no di Daniela una rinnovata forza vitale lo percorse e lentamente, con estrema fatica, ritornò ad una nuova normalità.

Ora una nuova sfida si presenta davanti al campione e alla moglie, non gli resta che vincerla.

Approfondisci:

Alex Zanardi, la carriera e la vita di un uomo invincibile

Incidente Alex Zanardi: la procura di Siena ha avviato un’indagine