Monica Leofreddi

Monica Leofreddi non ha mai fatto mistero di quanto le manchi lavorare in televisione. In un periodo di grandi cambiamenti per i palinsesti, non sembra esserci più posto per lei sul piccolo schermo. In un post pubblicato su Instagram, la conduttrice si è sfogata, raccontando tutta la sua amarezza per questa situazione: “Io sono sempre ad aspettare che si apra la mia porta per tornare a lavorare. Ricevo molti attestati di stima, ma alla fine non si concretizzano mai”.

Poche le occasioni di lavoro

Sembrano distanti i tempi del successo de L’Italia sul 2, la trasmissione che le era stata cucita addosso nel 2002 e che ha continuato a condurre fino al 2006.

La Leofreddi lascia intendere che le chiamate di lavoro sono state davvero poche nell’ultimo periodo: “Ho bussato tanto e credetemi, ho fatto anche telefonate che mi sono costate tanto, non ho mai perso la mia dignità ma mi sono spinta molto oltre il mio orgoglio”.

Secondo la conduttrice, parte del problema potrebbe risiedere nella sua volontà di non scendere a compromessi e di privilegiare la sfera familiare a quella lavorativa: “Non bisogna mai avere rimpianti e per questo non si deve avere paura di chiedere aiuto.

Il compromesso non è mai stata la mia chiave per aprire le porte, ma non per questo si deve smettere di lottare – spiega ancora su Instagram – Io dietro quella porta ci sono sempre stata anche se spesso, forse per alcuni troppo, ho messo i miei affetti prima di tutto”.

Inalterato l’affetto dei fan

Una parziale consolazione arriva dai fan, che ancora la seguono con affetto sui social. Per un personaggio televisivo questo rapporto con il pubblico rimane molto importante, anche lontano dallo schermo: “Il vostro supporto ed il vostro affetto mi aiutano tanto a vedere ancora il mio futuro professionale in rosa”, ha sottolineato la Leofreddi.

In risposta ai tanti messaggi, la conduttrice ha pubblicato un altro post in cui ringrazia direttamente i follower: “Un brindisi all’ondata di affetto che mi avete fatto arrivare. 36 anni di lavoro mi hanno permesso di costruire un rapporto con voi che va oltre a tutto”.