Davide Rossi, figlio di Vasco, si difende dall'accusa di omissione di soccorso stradale

Davide Rossi, primogenito della rockstar Vasco, è accusato di lesioni personali gravi e omissione di soccorso stradale. Davanti al giudice monocratico di Roma, il giovane Rossi si è difeso: “Eravamo alla Balduina. Ci siamo fermati subito, siamo scesi dalla macchina e abbiamo chiesto alle ragazze nell’altra auto se fosse tutto a posto e loro ci hanno risposto che era tutto ok”. Il ragazzo ha accusato la stampa di averlo preso di mira per il suo cognome. Dopo la truffa ai fan dello scorso anno, un’altra gatta da pelare per la rockstar.

L’incidente nel 2016

Tutto è iniziato il 16 settembre del 2016.

Insieme al figlio della rockstar erano presenti un amico ed una ragazza. Ebbero un tamponamento che coinvolse un’altra auto, con 5 ragazze. “Sono stato io il primo a sincerarmi con le ragazze scese dall’auto tamponata stessero bene”, ha detto il giovane. Al giudice, Davide Rossi ha poi spiegato: “Ho detto al mio amico di fare la costatazione amichevole e me ne sono andato con la ragazza perché era molto scossa dall’incidente. Abito a cento metri. Guidava il mio amico, ma visto che l’auto era mia l’ho chiamato subito per assicurarmi che avesse firmato il cid, l’ammissione di responsabilità.

Sapendo che stavano facendo il Cid ero tranquillo“. Anche l’amico ha fatto la sua dichiarazione di fronte al giudice, sostenendo di non sapere di avere la patente scaduta da 4 mesi quando si verificò l’incidente.

Pregi e difetti di esser figlio di Vasco

Davide Rossi ha poi sottolineato i “pregi e i difetti di essere figlio di Vasco”, ritenendosi vittima di un accanimento mediatico proprio a causa del cognome. “Pago il peso di essere figlio di Vasco Rossi.

È una lama a doppio taglio, e mi prendo pregi e difetti. Sempre per rifarsi su mio padre. Canto e faccio il dj, non navigo nell’oro. Anche sul lavoro ne pago le conseguenze. I giornali hanno scritto cose allucinanti su di me. Non sono scappato”. L’amico di Rossi, presunto autore del sinistro, è accusato di favoreggiamento. L’Audi Q5 intestata a Davide Rossi, tamponando una Fiat Punto, provocò ad una delle ragazze la frattura di una costola, ad un’altra un trauma al collo. Ma Davide non è l’unico figlio di Vasco ad esser finito, nel bene e nel male, sui giornali: anche Lorenzo Rossi Sturani ha trovato il suo spazio.