Il vulcano di Stromboli visto dal mare

Un risveglio col botto quello degli abitanti di Stromboli alle prime luci di domenica. Il vulcano si è riattivato, manifestandosi alla popolazione. Fortunatamente non sono stati riscontrati danni, solo un eccezionale spettacolo della natura al quale assistere.

Stromboli: si sveglia il vulcano

Sono circa le 5 quando la serenità di una soleggiata domenica mattina sull’isola di Stromboli viene turbata da due forti boati. Il vulcano si è svegliato, proprio come un anno fa, e lo ha fatto accompagnato da un’esplosione, rivoli infuocati e una colonna di fumo che si innalza verso il cielo.

Il tweet dell'eruzione dello stromboli

Superata la paura iniziale, che è stata tanta, i residenti sull’isola si sono poi goduti lo spettacolo. Dalla Protezione Civile è stato reso noto che nessun danno è stato registrato e l’eruzione non è stata al pari di quella dello scorso anno, dove si registrò una vittima e la lava arrivò vicina ad una frazione abitata.

L’eruzione dello Stromboli

Un fenomeno vulcanico da manuale e di breve intensità, annunciato da un evento esplosivo avvenuto alle 3.45 di notte e registrato dalla rete di monitoraggio geofisico del dipartimento di scienze della terra dell’università di Firenze.

Il materiale piroplastico fuoriuscito è precipitato lungo la terrazza craterica e tutta la Sciara. Nessun danno, solo piccoli fenomeni incendiari dovuti al contatto del materiale incandescente.

Per fortuna non ci sono stati danni” ha racontato un abitante dell’isola, Gianluca Giuffrè, all’AdnKnronos, “La situazione per ora appare tranquilla”.

L’eruzione del luglio 2019

Era il 3 luglio 2019 quando l’isola piombò nel terrore. Il risveglio più violento del solito del signore del fuoco aveva spaventato a tal punto i presenti, che molti cercarono la fuga in mare.

Il materiale piroplasitco aveva invaso tutta la frazione di Ginostra.

Guarda il video:

Approfondisci:

Stromboli: “Stato di apparente instabilità”

Lo Stromboli erutta: il forte boato e l’esplosione

Stromboli, la minaccia si fa più seria: è allarme tsunami

Lo Stromboli continua a preoccupare: alzata l’allerta da “gialla” ad “arancione”