un'ambulanza

Calano i contagi e aumentano, di poco, i decessi. Anche oggi è più che doveroso, in un momento in cui l’epidemia permane tangibile e reale, filtrare i dati rilasciati dal Ministero della Salute. Il bollettino del 21 luglio sulla situazione italiana legata alla diffusione del Coronavirus.

Il bollettino del 21 luglio: 129 nuovi casi

12.248 persone attualmente positive, 129 nuovi casi di contagio e 15 morti: questi i dati salienti che risaltano dall’ultimo bollettino della Protezione Civile diffuso dal Ministero della Salute sull’emergenza Coronavirus in Italia. Dati stabili che non subiscono grandi variazioni da quelli registrati nella giornata di ieri: attualmente sono 11.497 le persone che si trovano in isolamento domiciliare, 49 quelle ricoverate in terapia intensiva e 732 quelle ricoverate in ospedale con sintomi.

1 solo decesso in Lombardia

244.752 in tutto le persone che in Italia, dallo scoppio dell’epidemia e la dichiarazione dello Stato d’emergenza, hanno contratto il virus: 197.431 le persone guarite (con la registrazione di 269 nuovi casi nelle ultime 24 ore) e 35.073 i decessi totali. Ad oggi sono 6.305.412 i tamponi effettuati su territorio italiano con un incremento di 43.110.

In riferimento alla singola regione Lombardia, la più colpita, i nuovi casi in regione sono 34 e uno solo è stato il decesso registrato nelle ultime 24 ore. 813 le persone attualmente positive nella regione Piemonte; 1.297 in Emilia Romagna; 881 nel Lazio e 624 nel Veneto tenendo conto delle regioni dove si stanno registrando i numeri più alti.

Crisi economica, c’è l’accordo sul Recovery Fund

Sempre notizia di oggi, di carattere però prettamente economico, il raggiungimento dell’accordo a termine di un vertice europeo, tra il Presidente del Consiglio Giuseppe conte e il premier olandese Mark Rutte in termini di Recovery Fund e Bilancio Ue 2021-2027.

Discussione nata proprio per fronteggiare la grave crisi economica scoppiata con i vari lockdown dovuti all’emergenza sanitaria. Saranno 750 i miliardi di euro stanziati cui 390 di questi in qualità di sussidi. Nel dettaglio, all’Italia spetteranno quasi 209 miliardi di euro.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

24enne altoatesino positivo al coronavirus va a feste e aperitivi senza mascherina: 40 persone in quarantena

Zaia e gli stranieri infetti in Veneto: “Vanno fermati”