Iniezione di un vaccino nel braccio di una bambina

Nella lotta contro il tempo per fornire al mondo un vaccino contro il Covid-19, anche l’Italia batte un colpo. Nei giorni scorsi, numerosi Paesi si sono fatti avanti dichiarando di essere più o meno a buon punto con la sperimentazione del vaccino, ritenuto l’unico rimedio efficace contro la pandemia che ha paralizzato il mondo e causato l’emergenza Coronavirus. Adesso, anche l’Italia si mette in pari grazie all’ok dell’Aifa alla sperimentazione.

Vaccino, l’Aifa autorizza la ReiThera

Con un comunicato stampa diffuso dall’Agenzia del Farmaco Italiana, si apprende che la stessa ha autorizzato una prima sperimentazione per il vaccino anti Covid-19 nel nostro Paese.

Mentre i numeri dei nuovi contagi preoccupano per una risalita e Conte prepara nuovi dpcm, infatti, la scienza corre per trovare un rimedio definitivo che possa far uscire il mondo dall’incubo.

L’azienda che si è garantita l’ok alla sperimentazione è la italiana ReiThera, specializzata in bio-tecnologia e con sede a Castel Romano.

Vaccino in Italia, sono 90 i volontari

Nel medesimo comunicato, viene reso noto il placet anche dell’Istituto Superiore di Sanità e del Comitato dello Spallanzani, una delle 2 sedi scelte per la sperimentazione.

L’altra, è il Policlinico Rossi di Verona. La fase 1, viene spiegato, “ha l’obiettivo di valutare la sicurezza e l’immunogenicità del vaccino GRAd-COV2“, che ha avuto ottimi risulti sugli animali.

Aifa riporta inoltre che “Lo studio prevede l’arruolamento di 90 volontari sani in due coorti sequenziali (coorte di adulti e coorte di anziani)”. La prima, sarà composta da persone tra 18 e 55 anni, mentre la seconda soggetti compresi tra 65 e 85 anni.

Il messaggio di Roberto Speranza sul vaccino

A rimarcare la positività della notizia, è arrivato anche un messaggio tramite i profili ufficiali sui social del Ministro della Salute Roberto Speranza.

Una bella notizia – dice il Ministro – si avvia, presso lo Spallanzani di Roma e il Policlinico Rossi di Verona, la sperimentazione sui volontari del candidato vaccino tutto italiano contro il Covid, prodotto da Reithera“.

Il messaggio si chiude con un pensieri ai ricercatori, che “sono al lavoro senza sosta per vincere la sfida del virus“.

Approfondisci

TUTTO sul Coronavirus

Coronavirus, alti i nuovi casi di contagio: “Rischio che la situazione sfugga di mano”

Coronavirus, scoperti dei super anticorpi: possibile svolta per cure e vaccino