Anziano ucciso da uomo che cercava di uscire dalla zona rossa

A Macerata una professoressa di italiano è stata arrestata dopo che una delle sue alunne avrebbe denunciato di aver subito da parte sua abusi di tipo sessuale.

La donna ora sarebbe ai domiciliari, nell’attesa della chiusura delle indagini.

Insegnante e allieva: il rapporto fuori dalla scuola

Il rapporto tra l’insegnante, sulla 60ina, se la studentessa 16enne sarebbe nato a scuola: un rapporto fatto di confidenze, di insegnamenti di una da parte dell’altra. Insegnante e allieva, nel tempo, avrebbero stretto un rapporto amichevole, tanto che avrebbero cominciato a vedersi anche fuori dall’orario scolastico.

Invitata alla casa al mare della prof

Le cose sarebbero cambiate all’inizio dell’estate, come racconta Il Resto del Carlino. Alla studentessa sarebbe arrivato un invito a trascorrere le vacanze nella casa al mare della professoressa, nel maceratese, e la ragazza sarebbe stata ben contenta di andare in vacanza con la prof, sebbene alcuni suoi atteggiamenti non la convincessero.

Al ritorno dal mare, però, la ragazza avrebbe avuto un radicale cambiamento di atteggiamento e d’umore: da ragazza solare e serena sarebbe diventata taciturna, di malumore e instabile durante il giorno.

Il racconto ai genitori e la denuncia

Poi, le confidenze ai genitori: con un drammatico sforzo sarebbe riuscita a raccontare ai genitori delle attenzioni sempre crescenti che la prof le avrebbe riservato, fino ad approcci sessuali veri e propri ed una relazione che a quanto pare era andata avanti per mesi. I genitori hanno immediatamente fatto partire una denuncia ed i carabinieri hanno provveduto ad arrestare la donna, alla quale è stato anche sequestrato il cellulare.

La 16enne è l’unica vittima?

Ora gli inquirenti stanno cercando di capire se la 16enne sia stata la sola ragazzina con cui l’insegnante ha avuto comportamenti illeciti, o se non è la prima.

Il caso fa tornare alla mentre quella della donna di Prato, insegnante di ripetizioni rimasta incinta del suo allievo minorenne.