Messina, Viviana Parisi è scomparsa insieme al figlio Gioele

Sono ore frenetiche e drammatiche quelle che coinvolgono le famiglie Parisi e Mondello, una corsa contro il tempo per trovare non la verità, ma soprattutto il piccolo Gioele, il bimbo di 4 anni sparito assieme alla madre Viviana Parisi. Dopo la conferma che il corpo ritrovato è proprio quello della dj 43enne, è palpabile l’ansia per capire le sorti del bambino. Tra le ipotesi che sarebbero al vaglio, anche quella dell’omicidio-suicidio.

La scomparsa e il ritrovamento di Viviana Parisi

È passata una settimana dall’inizio del caso di cronaca più misterioso e fin qui tragico dell’anno: lunedì 3 agosto Viviana Parisi e il figlio di 4 anni, Gioele, sono diretti a Fiumara d’Arte, nel messinese.

Lungo l’autostrada, l’incidente con l’auto dopo il quale nessuno ha più avuto notizie certe di Viviana e del figlio. Tanti gli avvistamenti e le piste che sono state battute: un medico di Giardini Naxos sembrava averla vista, ma poche ore dopo la sua rivelazione è stata fatta la tragica scoperta.

Il corpo di Viviana Parisi è stato trovato nei boschi di Caronia, non molto distante dal luogo dell’incidente.

Il caldo e le condizioni hanno reso difficile riconoscere il corpo, ma alla fine è stato ufficiale il suo riconoscimento. E da allora la domanda che crea un nodo in gola: dov’è il piccolo Gioele?

La cognata di Viviana: “Non lo avrebbe mai ucciso

Ci sono 22 minuti di buco nella ricostruzione delle ultime drammatiche ore di Viviana Parisi. La donna, infatti, è uscita e poi rientrata dall’autostrada. Il motivo, riferiscono le fonti citando possibili piste vagliate dai magistrati, potrebbe essere collegato alla verità sulla scomparsa di Gioele: il piccolo potrebbe essere stato consegnato a qualcuno.

L’altra ipotesi, ben più drammatica, sarebbe quella dell’omicidio suicidio.

A non crederci però sono la cognata e il padre, arrivati anch’essi sul luogo delle ricerche di Gioele, che proseguono con sorvoli dell’aerea e cani molecolari. Adnkronos riporta che Mariella Mondello, la cognata di Viviana Parisi, avrebbe escluso l’ipotesi dell’omicidio suicidio: “Viviana non avrebbe mai abbandonato Gioele, lo amava. E non credo che possa avergli fatto del male“. Categorico il suo giudizio: “Non lo avrebbe mai ucciso“.

Viviana Parisi, attesa per i risultati dell’autopsia

Mentre inizia un’altra notte di parziali ricerche (in azione poche auto con lampeggianti, troppo pericoloso battere i boschi col buio), il timore e la speranza di tutti è che l’autopsia di Viviana possa svelare molto del mistero.

Innanzitutto se davvero la donna si sia suicidata, oppure la sua morte sia dovuta ad altre cause.

Intanto, MessinaToday riporta le drammatiche parole dei vigili del fuoco impegnati nelle ricerche: “Siamo esseri umani e, come tutti, abbiamo le nostre emozioni, siamo padri di famiglia e abbiamo figli anche piccoli, dell’età di Gioele“. Un sentimento condiviso da milioni di persone, per una domanda che è un nodo alla gola continuo: cosa è successo a Gioele?

Approfondisci

TUTTE le notizie sulla scomparsa di Viviana Parisi

Messina: identificato il corpo ritrovato, è Viviana Parisi

Il padre di Viviana Parisi: “L’hanno ammazzata. Ora voglio sapere dov’è mio nipote”