Barbara Bouchet a Domenica In

Ospite del salotto televisivo di Io e Te, Barbara Bouchet ha raccontato la propria visione della vita e i progetti futuri, a partire dalla nuova edizione di Ballando con le stelle. Intervistata da Pierluigi Diaco, l’attrice ha confidato di avere delle riserve per quanto riguarda i social network, sopratutto quando propongono modelli femminili basati sul solo aspetto fisico: “Per me non è una carriera – ha dichiarato – non la posso chiamare carriera, è esibizionismo”.

La dura critica al mondo dei social

Negli anni ‘70 Barbara Bouchet, classe 1943, è diventata una delle interpreti più famose della commedia sexy all’italiana.

Celebrata per la sua avvenenza fisica, spiega oggi che senza intelligenza e profondità d’animo anche la bellezza può essere inutile: “Lo vedo più nei giovani, nelle ragazze che si chiamano influencer: oggi più like hai su Instagram, Twitter e Facebook più sei famosa”.

La tendenza ad apparire sui social network in cerca di fama, sostiene l’attrice, rischia di trasformarsi in una trappola: “Io penso che queste persone che si legano ai social, in modo un po’ osé, siano delle meteore, perché ogni giorno ne esce una nuova – ha dichiarato – Le trasmissioni producono nuove ragazze, molto sexy, che poi si presentano sui social, vedono che hanno tanti like e continuano, fino all’esaurimento, poi ne arriva un’altra”.

Il periodo di lontananza dal cinema

Questa dura critica al modello femminile proposto dai social network passa anche attraverso un percorso personale, che ha visto Barbara Bouchet abbandonare il cinema nel 1982, a soli 39 anni. Quei ruoli per cui era diventata famosa, spiega, si sarebbero presto rivelati non più adatti a lei: “A 39 anni ho deciso di lasciare il cinema, perché non volevo che i produttori cominciassero a non chiamarmi più, volevo essere io l’artefice della mia uscita dal cinema: ci ho messo vent’anni per rientrare”.

La nuova avventura di Ballando con le stelle

Il ritorno sul grande schermo in tempi più recenti le ha regalato grandi soddisfazioni, come il ruolo in Gangs of New York di Martin Scorsese o il successo di Metti la nonna in freezer di Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi. Accanto al cinema sono continuate le sue apparizioni televisive, che la vedranno nel prossimo settembre impegnata come concorrente della nuova edizione di Ballando con le stelle.

Il pubblico avrà così l’occasione di scoprirla in una nuova veste, quella di ballerina: “Lo faccio per divertirmi – ha concluso nell’intervista a Io e TeMi era stato proposto già due anni prima, ma io ero sempre sotto contratto per il teatro e quindi non potevo accettare”.

Approfondisci

Le confessioni di Barbara Bouchet, prima di partire con Ballando Con Le Stelle

Barbara Bouchet: “Ho saputo dell’esistenza di mio nipote dai giornali”

Barbara Bouchet: intervista a cuore aperto nello studio di Domenica In