ambulanza

Ci sono aggiornamenti sul tragico incidente che ha coinvolto, alle prime ore del mattino di domenica, un campeggio a Marina di Massa. È morta la bimba di 3 anni rimasta gravemente ferita, insieme alla sorella a causa della caduta di un albero. Le bambine hanno in realtà 3 e 14 anni (non 10 e 2 e mezzo come detto in precedenza) illesi i genitori, mentre una terza persona è rimasta lievemente ferita.

La piccola si trovava in vacanza con la famiglia, insieme a lei è rimasta gravemente ferita la sorella maggiore e un’altra ragazza.

L’albero è caduto a causa della fortissima ondata di maltempo che dal nord Italia sta ora scendendo verso il centro-sud.

Morta anche la sorella maggiore

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 12- È di questi minuti la notizia che anche la sorella maggiore è deceduta. La ragazzina di appena 14 anni era ricoverata in gravissime condizioni in terapia intensiva.

Confermato invece che i genitori sono rimasti illesi, mentre la sorella maggiore, di 19 anni è rimasta lievemente contusa.

Morta schiacciata da un albero

Il drammatico incidente si è verificato presso il campeggio Verde Mare, sito a Marina di Massa.

La zona è stata messa a dura prova dalle forti raffiche di vento e pioggia, tant’è che i vigili del fuoco sono ancora al lavoro per mettere in sicurezza l’area.

La tenda nella quale si trovava la bambina è stata colpita in pieno dal tronco di un pioppo che si è spezzato a causa del vento. Le condizioni della piccola sono apparse immediatamente gravi; secondo quanto si apprende, i soccorritori non sono riusciti a rianimarla.

Grave una 14enne

In gravissime condizioni la sorella maggiore della bimba, la giovane ha 14 anni ed è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove ora si trova ricoverata nel reparto di terapia intensiva.

Lievi contusioni per un’altra ragazza d 19 anni, illesi invece i genitori. Nella tenda, secondo quanto riferisce La Nazione, erano in cinque. Secondo quanto riferisce Toscana Media News, si tratta di una famiglia di origine marocchina residente in provincia di Torino che stava trascorrendo diversi giorni di vacanza.

Continuano le operazioni dei vigili del fuoco

Intanto sul posto continua il lavoro di messa in sicurezza dei vigili del fuoco.

Diverse unità coinvolte, insieme a due automediche, un’ambulanza e i carabinieri.

Altre zone della Toscana sono ora a rischio, ad Asciano, Siena è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza della Chiesa di Sant’Andrea, dove sono crollati la vela campanaria e parte della copertura.

Il post dei vigili del fuoco sul crollo di una chiesa

Approfondisci:

Maltempo, danni al Nord: disperso un uomo travolto dal torrente in piena