Alessandra Gassmann e Vittorio Sgarbi

Lite social tra Alessandro Gassmann e Vittorio Sgarbi. Tema del contendere l’ordinanza firmata da Sgarbi che prevede una multa per chi indossa la mascherina senza motivo nel comune di Sutri. “Sutri: ordinanza sindacale. Multe a chi indossa la mascherina senza necessità. Seguirà comunicato stampa dettagliato“, scriveva giorni fa su Facebook il sindaco di Sutri.

Alessandro Gassmann all’attacco

L’ordinanza di Sgarbi non è passata inosservata all’occhio vigile di Alessandro Gassmann, che sui social è noto per commentare spesso le scelte politiche. Del resto Sgarbi è da tempo critico nei confronti delle misure di prevenzione anti-Coronavirus.

Lo ha dimostrato in più di una occasione e anche di recente, promuovendo il convegno “negazionista” noto per aver fatto finire nella bufera anche Andrea Bocelli.

Quando sei nel comune di Sutri, governato da cosetto nervosetto – scrive Gassmann riferendosi proprio a Sgarbi –, e ti fanno la multa perché porti la mascherina fuori orario, a quale distanza devi stare per mandarlo affanc**o?“, chiede senza mezzi termini ironizzando sulla scelta dell’esperto d’arte.

La replica di Sgarbi

Anche Sgarbi, come Gassmann, non è noto per non cogliere la provocazione.

Il conformista Alessandro Gassman di suo padre non ha niente“, attacca subito uscendo dal merito della questione. Poi continua: “E fatica a capire che portare la mascherina passeggiando da soli o con la propria moglie è una forma di demenza“, sottolinea quindi spiegando il motivo della sua ordinanza. “Non c’è niente di più contagioso di temere di contagiarsi soltanto quando si è finito di mangiare, a bocca aperta. Bisogna fingere come fanno gli attori. Una cosa è certa: per andare a fare in culo è necessaria la mascherina perché non si rispettano le distanze“, conclude rispondendo con la stessa moneta a Gassmann.

Il conformista Alessandro Gassman di suo padre non ha niente. E fatica a capire che portare la mascherina passeggiando…

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Lunedì 31 agosto 2020

Approfondisci

Coronavirus, Vittorio Sgarbi vieta la “mascherina senza necessità” nel suo Comune

Briatore positivo al Covid: le parole di Vittorio Sgarbi e Lucio Presta

La quarantena di Alessandro Gassmann: “Mostriamo di avere gli attributi”