Robert Pattinson

Il coronavirus mette a dura prova tutto il mondo dello spettacolo, e non solo quello nostrano. Dai problemi di programmi come Ballando con le stelle e Io e Te a quelli del cinema americano. Anche i supereroi si devono fermare: il caso è quello del set di Batman e dell’attore che ha cercato di far dimenticare a tutti di aver vestito i panni del vampiro di Twilight, Robert Pattinson.

Robert Pattinson positivo al coronavirus

Il Covid ha raggiunto anche il set del film Batman. Ad annunciarlo proprio la Warner che ha rivelato che Robert Pattinson, che veste i panni proprio del protagonista, è risultato positivo al Covid-19, riporta Variety.

L’attore per ora deve mettere da parte le vesti dell’uomo pipistrello e rimanere in isolamento. Intanto anche il set che si trova negli studi di Leavesden, in Inghilterra, è stato chiuso.

Pattinson intanto lo si può vedere, per i fan più accaniti, già al cinema con il film Tenet di Christopher Nolan. A breve uscirà nelle sale un’altra pellicola, dove Pattinson questa volta recita al fianco di Johnny Depp in Waiting for the barbarians, in uscita il 24 settembre.

I problemi sul set del film

Un film che sembra vivere un vero e proprio calvario, sulle orme dell’emergenza sanitaria. Le riprese sono cominciate a gennaio a Glasgow, poi la prima interruzione a metà febbraio. La Warner Bros ha cercato una soluzione alternativa e spostato quindi le riprese, a metà marzo però una nuova interruzione e ora la positività del protagonista non mette il film su un buon binario. Un cast di tutto rispetto quello al fianco di Pattinson che interpreta una versione giovane del giustiziere mascherato: Colin Farrell veste i panni di Pinguino, Zoe Kravitz quelli dell’indimenticabile catwoman e John Turturro quelli di Carmine Falcone.

Approfondisci

Tutto sul coronavirus

Silvio Berlusconi risultato positivo al Coronavirus