Silvio Berlusconi, ricoverato oggi per Coronavirus

Superata la settimana di ricovero, Silvio Berlusconi continua a lottare contro il Coronavirus. L’ex premier è uno dei più importanti nomi della politica italiana ad aver contratto il virus, il primo ad aver avuto bisogno di un ricovero. Negli ultimi aggiornamenti, il dottor Zangrillo ha comunicato lo stato di salute di Silvio Berlusconi.

Berlusconi ricoverato in ospedale per il Coronavirus

Era il 2 settembre quando Silvio Berlusconi è stato trovato positivo al Coronavirus. Succedeva giusto qualche giorno dopo il contagio di Flavio Briatore, tanto che subito si è pensato ad un collegamento, smentito però dal diretto interessato.

Da lì, sono stati trovati positivi anche la compagna di Berlusconi Marta Fascina, e quindi anche 3 dei figli di Berlusconi: Marina, Barbara e Luigi.

Pochi giorni dopo, è stato necessario ricoverare Berlusconi per una polmonite bilaterale: da lì il Cavaliere è finito sotto le cure del tanto contestato professor Zangrillo, che qualche mese fa aveva minimizzato sullo stato d’emergenza del virus in Italia.

Berlusconi positivo al Covid: il bollettino di oggi

Proprio ieri, però, lo stesso Zangrillo ha ammesso che se fosse stato contagiato a marzo, nel pieno della pandemia, con molta probabilità Silvio Berlusconi sarebbe morto.

La possibilità sembra svanita ora e anche dai bollettini giornalieri emergono miglioramenti.

Anche nel bollettino di oggi di Silvio Berlusconi, viene riferito di un “quadro clinico generale confortante“. Il leader di Forza Italia resta ricoverato, ma sembra rispondere bene alle terapie per contrastare il Covid-19. Non esattamente una passeggiata, come ha dichiarato lui nei giorni scorsi, descrivendo la malattia come “una esperienza davvero brutta” e, ancora, di un “virus veramente terrificante e non auguro a nessuno di incorrere in una situazione di questo genere“.

Il tweet di Silvio Berlusconi
Il tweet di Silvio Berlusconi

Approfondisci

TUTTE le notizie su Silvio Berlusconi

Berlusconi e il Covid, Zangrillo: a marzo sarebbe morto