un uomo viene sottoposto al tampone per il coronavirus

Continuano a salire i nuovi casi di contagio di Coronavirus in Italia. A fronte di 100.607 tamponi effettuati nella giornata di oggi, sale il numero delle persone oggi risultate positive al Covid-19: 1.452 le persone risultate positive al tampone in data odierna, numeri al rialzo rispetto ai 1.229 registrati nel bollettino di ieri, 15 settembre.

Tutti gli ultimi aggiornamenti nel bollettino della Protezione Civile.

Coronavirus: oltre 100mila tamponi, 1.452 positivi in 24 ore

Sono in salita i casi di Coronavirus, in linea purtroppo con i dati che arrivano dagli Stati europei ed esattamente come aveva previsto anche l’OMS che proprio parlando dell’autunno in arrivo, ha paventato l’ipotesi di un nuovo picco di contagi così come di decessi.

Dei 1.452 nuovi contagi di oggi: 186 sono stati registrati in Campania; 165 nel Lazio e 159 sia in Veneto che in Lombardia.

12 morti, superata la soglia dei 40mila attualmente positivi

Superata la soglia dei 40mila positivi in Italia: nello specifico, sono 40.532 le persone attualmente positive in Italia al Covid-19. Di questo numero, 38.040 risultano essere in isolamento domiciliare, 2.285 ricoverati in ospedale (con un incremento di 63 unità) e 207 le persone ricoverate in terapia intensiva.

Numero anche questo in crescita: sono 6 i ricoveri in più in reparto rispetto alla giornata di ieri. 291.442 le persone che sono risultate positive al Covid-19 in Italia tenendo conto di tutti i fattori dallo scoppio dell’epidemia, alla fine dello scorso gennaio. In crescita purtroppo anche il numero delle vittime: 35.645 in tutto con la registrazione, nelle ultime 24 ore, di 12 decessi. Alto e in crescita però anche il numero delle persone guarite dal Coronavirus: 620 i casi registrati nelle ultime 24 ore per un totale di 215.265 guariti.

Autunno e influenza: come distinguere i sintomi del Covid-19

Intanto si cerca di fare chiarezza, alla luce delle stagioni fredde che si affacciano, sui comportamenti da adottare in caso di sintomi sospetti quali febbre e raffreddore che potrebbero essere confusi per una banale influenza e che potrebbero essere invece i sintomi manifesti del Coronavirus. Intervistato da The Social Post, il professor Giovanni Di Perri spiega come distinguere i sintomi e sfatare ogni pericolosa conseguenza.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Il saluto con i gomiti è pericoloso: l’allarme dell’Oms