coronavirus febbre

Parlando di Coronavirus ed emergenza sanitaria, purtroppo, i numeri non sono mai stati un’opinione e ancora oggi, a distanza di quasi 9 mesi dall’inizio dell’epidemia nonché pandemia di Covid-19, continuano a filtrare dati sulla situazione in cui versa l’Italia e il mondo. Sono 1.585 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, numero in crescita rispetto alla giornata di ieri.

1.585 nuovi casi, 281 solo in Lombardia

133 casi in più rispetto alla giornata di ieri: sono 1.585 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia e appuntanti nell’ultimo bollettino della Protezione Civile datato 17 settembre.

Un numero che cresce insieme a quello dei tamponi eseguiti: 101.773 in data odierna, in linea con quelli effettuati ieri, 16 settembre. Cresce il numero dei casi nuovamente in Lombardia dove le persone il cui tampone è risultato positivo, nelle ultime 24 ore, sono state 281. Segue, come regione, la Campania con 195 nuovi casi, poi il Lazio con 181 casi e l’Emilia – Romagna con 110 casi.

13 morti, +63 ricoveri in ospedale

41.413 le persone attualmente positive al Covid-19 in Italia cui 38.853 quelle in isolamento domiciliare.

Aumenta anche il numero delle persone positive al Coronavirus e ricoverate in ospedale: 2.348 i casi in tutto ora con un incremento, rispetto alla giornata di ieri, di 63 casi. 5 i pazienti in più in terapia intensiva per un totale di 212 ricoveri.

La preoccupazione dell’OMS per l’Europa

293.025 i casi di Coronavirus in tutto in Italia dallo scorso gennaio cui 215.954 guariti e dimessi, +689 rispetto a ieri. Aumenta anche il numero dei decessi: 13 i morti registrati il 17 settembre per un totale di 35.658 vittime in tutto.

Come già aveva avanzato, l’OMS torna ad esprimersi sull’emergenza sanitaria in Europa paventando l’allarme: “I casi settimanali hanno superato quelli segnalati a marzo“, mese indicato come il peggiore dal punto di vista pandemico. Una situazione sul quale si esprimono evidenziandone la gravità: “Oltre metà dei Paesi europei ha registrato aumenti di oltre il 10% nelle ultime due settimane, e in sette Paesi l’incremento è stato pari a più del doppio“, le parole di Hans Kluge, direttore regionale per l’Europa dell’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus, mascherine: quali sono le più sicure e come ci proteggono

Influenza o Covid-19? Come comportarsi se si hanno sintomi come febbre e tosse