Antonella Palladino

Miriam Laezza aveva 5 anni ed è morta dopo un malore durante una lezione di danza. Da quel 17 ottobre 2019, la famiglia non ha mai smesso di ricordarla e oggi sua madre, Antonella Palladino, chiede verità con un appello sui social. Nei mesi precedenti alla tragedia, la piccola sarebbe stata portata in ospedale diverse volte: “Aiutatemi, i medici mi dicevano che stava male perché era gelosa del fratellino“.

Il dramma di Miriam, morta a 5 anni a lezione di danza

Il dramma della piccola Miriam si è consumato il 17 ottobre 2019 in una scuola di danza a Cardito (Napoli), quando un malore ha spezzato la sua vita.

Un dramma che oggi torna sulle cronache con l’appello della madre, Antonella Palladino, che su Facebook ha ripercorso i fatti che avrebbero preceduto il decesso su cui ora chiede ulteriori accertamenti.

La bimba si sarebbe già sentita male prima di quel giorno: “Mia figlia è svenuta 3 volte, il 28 febbraio, il 24 marzo e il 21 aprile, e per 12-13 minuti non si riprendeva. È andata sempre in codice rosso, ma mi dicevano che Miriam era gelosa del fratellino“.

L’appello della madre: “Voglio la verità

La madre racconta della sua preoccupazione per quegli svenimenti, e delle risposte rassicuranti che avrebbe ricevuto ogni volta: “Vi prego, aiutatemi, ho bisogno di qualcuno che mi possa veramente aiutare a sapere tutta la verità su mia figlia“.

La donna ha descritto che i medici l’avrebbero rassicurata varie volte, sostenendo che fosse troppo apprensiva e che la piccola non avesse particolari problemi. Parole racchiuse in un racconto intriso di dolore e interrogativi, condiviso sui social un anno dopo la tragedia.

Per favore aiutatemi condividete io ho bisogno di sapere che aveva mia figlia

Pubblicato da Antonella Palladino su Martedì 15 settembre 2020