Gabriel Garko a Verissimo

La scorsa settimana il coming out in diretta al Grande Fratello Vip, oggi un’emozionante intervista a Verissimo. È un periodo speciale per Gabriel Garko che, dopo aver rivelato la sua omosessualità attraverso la lettera ad Adua Del Vesco, è pronto a raccontarsi nel salotto di Silvia Toffanin.

Gabriel Garko a Verissimo dopo il coming out

Gabriel Garko è uno dei super-ospiti di questo nuovo appuntamento con Verissimo. L’attore è reduce da una settimana piuttosto intensa in cui tutti hanno parlato del suo coming out al Grande Fratello Vip. Un momento ad alto tasso emotivo, che ha portato il ragazzo a liberarsi di un grosso peso proprio davanti ad Adua Del Vesco, con la quale ha fatto coppia fissa anni fa.

L’attore quest’oggi si racconta a Verissimo ospite di Silvia Toffanin, in un’intervista che si preannuncia piuttosto intensa.

Il rapporto con Adua Del Vesco

Gabriel Garko, ai microfoni di Silvia Toffanin, incomincia una lunga intervista in cui dà sfogo ai suoi pensieri: “Io inizierei a focalizzarmi su quello che è una persona, il mio desiderio è che una persona non dovrebbe andare a denunciare le preferenze sessuali che uno ha, ma il talento, la persona che uno è“.

Sul rapporto con Adua Del Vesco rivela: “Ho visto una persona a cui ho voluto molto bene, Adua, e mi ha dato fastidio che dovesse mantenere una recita in piedi per proteggermi. Io e Adua non ci vedevamo mai, ma il sistema funzionava in questo modo e mi sono trovato a scottarmi e a fare i conti con te stesso quando poi sei a casa“.

Ho fatto analisi per tanto

Ma per Garko non è stato semplice vivere nell’ombra: “In casa mia l’hanno sempre saputo, i miei genitori mi hanno sempre protetto.

Mi sono ritrovato ad avere problemi quando ho deciso di fare l’attore“. La sua carriera lavorativa è stata messa a dura prova: “Nessuno fa una scelta del proprio orientamento sessuale: ognuno ci nasce così. Io mi sono reso conto che per fare questo lavoro questa cosa non andava bene, quindi ho dovuto fare retromarcia. Ho fatto analisi per tanto, perché incastrarmi in un personaggio che dovevo fare è stato difficilissimo.

Tutto il sistema imponeva questo. Io sono sempre stato molto riservato, lo sono di natura per cercare di nascondere tutto ciò che adesso sembra folle“. A tal punto da prendere una decisione drastica per cercare di raccogliere tutti i pensieri: “14 anni fa ho rotto un po’ gli schemi, mi sono preso una casa perché avevo seri problemi, non riuscivo più a stare in questo modo“.

Il primo vero amore

Gabriel Garko ha spiegato quale è stata la sua prima relazione: “Ho avuto la mia prima vera storia d’amore con un ragazzo di nome Riccardo. Sono stato con lui undici anni.

L’ho ringraziato perché mi è stato comunque vicino, nonostante fosse un periodo difficilissimo. Anche in casa vivevamo in una situazione falsata. Uscivamo sempre con altre persone e, se andavamo in vacanza, doveva esserci altra gente”. L’attore ha raccontato di come abbia dovuto costruirsi una maschera per nascondere la relazione con Riccardo, a tal punto da rivestire un ruolo anche nella vita: “Ho interpretato tanti ruoli nel film che non mi sono reso conto di aver interpretato anche un ruolo nella mia vita“.

Il sostegno della famiglia: “Non mi hanno mai giudicato

L’attore rivela come, con i genitori e la famiglia, non ci sia mai stato il bisogno di nascondere il proprio orientamento sessuale: “I miei genitori sono sempre stati meravigliosi perché non mi hanno mai giudicato per nessuna scelta che ho fatto, neanche le mie sorelle.

Li devo ringraziare sotto tanti punti di vista“. E sul percorso di analisi che ha dovuto affrontare, svela: “Il percorso di analisi l’ho iniziato parecchi anni fa. Poi ti ritrovi che tu la pensi in un modo e vorresti vivere in un modo, ma comunque sia sei incastrato in questo personaggio. A me stare sul set e sul palcoscenico mi piace un sacco, starei solo lì“.

Oggi mi sono tolto la maschera

Vivere nell’ombra per nascondere il proprio orientamento sessuale era l’unica soluzione per avere successo sul lavoro: “Sono stato talmente tanto sul set che alla fine mi sono messo addosso un personaggio. Se hai un certo orientamento sessuale non puoi fare questo mestiere, il sistema te lo impone e quindi devi far finta di averne un altro“. Poi continua: “All’inizio l’ho preso come un gioco, poi giocando mi sono trovato dentro una macchina che mi ha incastrato e il gioco non è poi più stato così divertente. Ma oggi mi sono tolto la maschera, anzi lo scafandro“.

La storia con Gabriele Rossi

Sulla storia d’amore con l’attore Gabriele Rossi rivela: “La storia è conclusa, siamo rimasti in ottimi rapporti, ci sentiamo tutti i giorni. Adesso ho iniziato una relazione appena nata, vediamo, mi auguro che vada tutto bene. Però non sarò la persona che inizierà a dire o a fare, forse la riservatezza era dovuta al fatto che non potevo essere me stesso, quindi si vedrà“. E, sull’ipotesi di avere figli, l’attore ha le idee chiare: “Ci ho pensato, ma ero sempre combattuto, perché se volessi avere un figlio vorrei una persona accanto, non lo voglio da solo.

Mi piacerebbe“.

Approfondisci

TUTTO SU GABRIEL GARKO

Gabriel Garko fa coming out al GF Vip: “Sono diventato forte”

Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: “Grazie”