roberto speranza in primo piano

Sono numeri in crescita quelle registrati nelle ultime 24 ore in Italia in relazione all’emergenza Coronavirus. Dagli oltre 2mila casi positivi registrati negli ultimi giorni, il bollettino della Protezione Civile riporta una vera propria impennata con i casi che ad oggi sono superiori ai 3.500.

Coronavirus, il bollettino del 7 ottobre: è boom di contagi

Aumentano i casi positivi, aumentano i morti e di pari passo anche i guariti. Sono 3.678 i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi in Italia (mai così tanto dallo scorso 24 aprile) come riportato dalla Protezione Civile nel bollettino del 7 ottobre.

Prendendo in analisi solamente questo dato, sono 520 i nuovi casi di Coronavirus registrati nella sola Lombardia e 544 quelli registrati in Campania in 24 ore.

Seguono, sempre nella lista delle regioni ad oggi più colpite dal virus, il Veneto con 375 casi e il Lazio con 357 casi. Sono 62.576 ad oggi le persone attualmente positive al virus in Italia cui 3.782 ricoverate in ospedale con sintomi, 157 unità in più rispetto a ieri. Sono invece 337 le persone ricoverate in terapia intensiva, 18 ricoveri in più rispetto a ieri, e 58.457 le persone positive al Covid-19 che si trovano ad oggi in isolamento domiciliare.

Aumentano i ricoveri, ok dal Governo a proroga dello stato d’emergenza

333.940 in tutto le persone che dall’inizio dell’epidemia hanno contratto il Coronavirus in Italia tenendo conto di tutti fattori. Di questo numero, 235.303 sono le persone che hanno contratto il virus e che sono guarite con l’incremento nelle ultime 24 ore di 1.204 casi. Parlando di morti, sono 31 i decessi registrati nelle ultime 24 ore per un totale, in Italia, di 36.061 vittime.

Arrivano intanto nuove direttive da Roma dove il Governo sta mettendo a punto un nuovo Dpcm che presenta nuove strette sulle misure di sicurezza tra cui l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Ok dal Palazzo Chigi anche alla proroga dello stato d’emergenza fino al prossimo 31 gennaio.

Approfondisci

TUTTO sul CORONAVIRUS

Coronavirus, medico al lavoro con i sintomi contagia i pazienti