gabriel garko

Il coming out di Gabriel Garko durante una puntata del GF Vip è stato forse -quantomeno finora- il momento più forte di questa edizione del reality.

Alcuni fin dall’inizio hanno però criticato il modo in cui Garko ha deciso di fare coming out, sostenendo che la sua decisione e la scelta di farlo in un programma televisivo avrebbe portato un tornaconto economico a Garko. Durante l’ultima puntata di Verissimo è stato l’attore a rispondere nel merito.

Le critiche di Selvaggia Lucarelli

Le critiche più aspre sono arrivate da Selvaggia Lucarelli, che dalle pagine di TPI commenta così il coming out di Garko: “Garko avrà pure voglia di liberarsi, ma lo ha fatto, secondo le mie fonti, alla modica somma di 30mila euro al GF e 30mila a Verissimo.

In molti, in effetti, si sono chiesti perché Garko avesse scelto proprio un programma televisivo appartenente al sistema che lui stesso ha accusato di renderlo prigioniero – per fare coming out.

Garko, a Verissimo, ha spiegato di aver desiderato aiutare Adua Del Vesco: “Ho visto Adua in difficoltà e mi dava fastidio dovesse continuare a tenere in piedi una recita per proteggermi“.

Garko respinge le accuse sul guadagno economico

Sulla questione economica, Garko ha respinto qualsiasi accusa quando ha partecipato all’ultima puntata di Verissimo, dicendo: “Sono stati fatti commenti del tipo che sono stato pagato per fare coming out: da che mondo è mondo ogni personaggio viene pagato per fare una ospitata televisiva indipendentemente da quello che dice. L’ho trovato molto offensivo, sembra che io dovevo fare beneficenza o qualcosa del genere per dire la verità su me stesso. L’ho trovata un po’ pericolosa come affermazione”.

Approfondisci:

Verissimo, Gabriel Garko in lacrime dopo il coming out: “Mi sono tolto la maschera”