jole santelli e silvio berlusconi

Una giornata di lutto per la politica italiana che si è trovata a fare i conti con la morte improvvisa della Presidente della Regione Calabra, Jole Santelli, scomparsa a causa di quello che sembra essere stato un arresto cardiocircolatorio. Una notizia che ha lasciato interdetti amici, colleghi, familiari chiusisi nel dolore più profondo.

Tantissimi i messaggi dal mondo della politica in ricordo e omaggio della 51enne.

Jole Santelli, malata da tempo: la morte per un arresto cardiaco

Aveva deciso di continuare a lavorare come se nulla fosse e, come voleva, ha lavorato fino all’ultimo minuto.

È morta a 51 anni Jole Santelli, la governatrice della Calabria che da tempo era malata di cancro. Le parole che filtrano oggi, nel giorno della sua morte, tracciano i confini di una donna combattente, estremamente determinata e coraggiosa oltre ogni limite. “Quando hai sulle spalle la responsabilità di un’intera regione, la paura non te la puoi permettere“, aveva dichiarato la Santelli.

Ricordo Jole Santelli, la sua grinta, l’impegno, l’empatia – scrive su Twitter Paolo Gentiloni – Aveva solo 51 anni. Un pensiero ai suoi cari“.

Grande tristezza e sgomento per la prematura e improvvisa scomparsa della governatrice della Calabria Jole Santelli – si legge sul profilo della Lega – Tutta la Comunità della Lega si unisce in preghiera e pensiero per Jole e per i suoi cari“. E anche lo stesso Salvini ci tiene a ricordarla per il suo coraggio: “In commossa memoria di Jole Santelli, una donna coraggiosa che si è spesa fino all’ultimo per la sua Calabria, un esempio di dedizione e passione civile. Mancherà davvero moltissimo“.

Il commosso ricordo di Silvio Berlusconi: “Era un’amica sincera

La morte della presidente della Calabria, Jole Santelli, ci lascia sgomentiscrive Teresa BellanovaCi siamo conosciute anni fa in Commissione Lavoro e pur nelle diversità politiche abbiamo collaborato in modo sempre costruttivo.

Sono vicina alla famiglia e ai colleghi di Forza Italia per questo lutto“.

E le parole più forti arrivano dai colleghi più vicini alla Santelli, tutto l’entourage di Forza Italia. “Il dolore per la scomparsa di Jole Santelli ci accomuna tuttiscrive su Twitter Mara CarfagnaSono vicina con il cuore alla famiglia.

Perdiamo una donna coraggiosa, appassionata che amava la Calabria. Perdo un’amica cara che mi è stata vicina e con cui ho condiviso battaglie politiche. Addio Jole ci mancherai“. “Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli – sono le parole riportate da TgCom24, spese dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi – Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia.

Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace – continua Berlusconi – Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili.

Non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Come pochi altri aveva saputo mettere nell’impegno politico generosità, intelligenza, cultura, aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al governo, in Forza Italia, fino all’ultima bella battaglia che l’aveva portata alla presidenza della sua Regione“. Per poi chiudere con un pensiero ai familiari della politica: “Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta, stimata, amata voglio esprimere il mio cordoglio più sentito e più profondo. Il loro dolore è anche il mio“.

Approfondisci

Scontro Calabria-governo: interviene il Tar che accoglie il ricorso