Jole Santelli

La governatrice della Calabria Jole Santelli è stata trovata morta poche ore fa. A quanto pare la donna lottava da parecchio tempo contro una forma di cancro che, ultimamente, si era aggravata. A trovare la donna è stato un membro del suo staff.

La Presidente della Calabria aveva 51 anni ed era stata eletta alla Presidenza della Regione lo scorso febbraio: è stata un ex parlamentare di Forza Italia.

Santelli era malata di cancro

A quanto pare, nonostante la malattia Jole Santelli ha lavorato fino all’ultimo minuto. Lo confermerebbero voci vicine alla Presidenza e raccolte da Il Corriere della Sera, che riporta che la Governatrice non ha mai smesso di lavorare.

Si discute in queste ore di quale possa essere la natura del suo decesso, che secondo alcune fonti potrebbe non essere direttamente legata al tumore bensì essere legata ad un arresto cardiaco.

Jole Santelli: studi e carriera

Jole Santelli era nata a Cosenza nel 1968 ed aveva condotto studi di giurisprudenza, divenendo avvocato e lavorando con Tina Lagostena Bassi e Cesare Previti.  Aveva messo un primo piede nella politica con il Partito Socialista, per poi passare a Forza Italia nel 1994.

Il Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha voluto dire le parole di addio per la collega politica: “La governatrice della Calabria Jole Santelli si è spenta questa notte. Eravamo amici da una vita. È stata il mio vicesindaco, mi è stata sempre vicina, una donna di una forza incredibile, non ho parole”.

La politica di Jole Santelli durante la pandemia

A maggio 2020 Jole Santelli aveva fatto discutere in quanto, dopo essere stata una delle prime Governatrici di Regione a chiudere il territorio per limitare i rischi da coronavirus, aveva deciso di riaprire le attività in tempi molto rapidi.

Da subito aveva mostrato di avere un piano molto ben definito per promuovere la Calabria in vista dell’arrivo del turismo estivo, ed a Il Corriere aveva dichiarato: “L’estate che sta arrivando non potrà essere uguale alle altre. Stiamo pensando a come potenziare e favorire soluzioni alternative al mare. Ad esempio, puntando molto sugli agriturismi che sono nell’entroterra. Ci stiamo lavorando”. 

Le parole sulla malattia

Lei, già malata da tempo, riguardo a se stessa ed alla sua malattia aveva dichiarato: “Glielo dico con sincerità.

No, non ho avuto paura per me stessa. Neanche un po’. Quando hai sulle spalle la responsabilità di un’intera regione, la paura non te la puoi permettere. Come non puoi permetterti di stare chiusa in casa. La politica regionale si fa andando in Regione, non stando a casa. E io, infatti, sono stata là, alla mia scrivania”.

Il cordoglio di Giuseppe Conte

A dare l’addio con parole di dolore con Jole Santelli è anche il Presidente del Consiglio di Giuseppe Conte, che su Twitter ha scritto: “Una perdita dolorosa!

La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari”.

Approfondisci:

Scontro Calabria-governo: interviene il Tar che accoglie il ricorso

Fase 2, Regioni al “liberi tutti”: Boccia impugna l’ordinanza della Santelli