Gigi Proietti

Tra coloro che hanno manifestato grande dolore per la morte di Gigi Proietti c’è Alessandro Gassmann, attore e regista che non solo ha lavorato con il grande attore, ma è anche cresciuto con lui, per via dell’ amicizia che legava Proietti a suo padre Vittorio Gassmann.

Oggi, sui social, l’attore ha voluto celebrare il carissimo amico con alcune foto che li ritraggono insieme: “Ciao Maestro e amico. RIP”, scrive accanto alle foto che li mostrano insieme. Su Instagram, accanto a una loro foto, viene riportato il suo addio all’amico: “Non poteva esserci risveglio peggiore.

Oggi, nel giorno stesso del suo 80mo compleanno, ci ha lasciato per sempre Gigi Proietti. Ho amato tantissimo il talento ma anche l’umanità di quest’uomo con cui ho avuto la grande gioia di lavorare. Addio Gigi. Ci mancherai tantissimo”.

Il post pubblicato su Twitter da Gasssman

Il ruolo di Gigi Proietti nella cultura italiana

In un video ripubblicato da Il Corriere, Gassmann ricorda il fondamentale ruolo che Proietti ha avuto per la cultura e l’arte italiana: “Credo che sia importante che in questo paese si torni a parlare di quelli che hanno fatto così tanto per la cultura di questo Paese.

Gigi era l’ultimo dei grandissimi: per lui, per la famiglia e per tutti noi è un momento difficile e molto pesante e per quanto mi riguarda lo ricorderò sempre come uno dei maestri più grandi che abbia mai avuto“.

Poi, ha ricordato ciò che l’attore era per lui a livello personale: “Anche chi non l’ha conosciuto subisce la perdita come un lutto personale. Io che ho avuto la fortuna di conoscerlo sin da bambino e di avere avuto la fortuna di dirigerlo nel mio secondo film, Il Premio, provo veramente una sensazione di vuoto grandissima“.

Approfondisci:

È morto Gigi Proietti: addio all’attore nel giorno del suo compleanno

Gigi Proietti: una vita per la recitazione dagli esordi a Shakespeare

Coronavirus, l’appello di Gigi Proietti ai nonni italiani: “Siamo d’esempio”