Attentato a Vienna

Di questi ultimi minuti la notizia di un drammatico attacco nella capitale austriaca di Vienna. Secondo quando filtra, la situazione è concitata e l’azione ancora in corso, ma ci sarebbero già morti e almeno 15 feriti in quello che sembra essere un attentato di matrice terrorista. Lo stesso Ministro dell’Interno non ha smentito questa ipotesi. La tensione è altissima, specie dopo i recenti attacchi in Francia.

Attentato a Vienna: morti e feriti

Il possibile, ma ancora da verificare, attentato è avvenuto a Schwedenplatz, a Vienna. Qui si trova una sinagoga e alcuni edifici della comunità ebraica e sempre qui, secondo quanto riportano i media austriaci, si è verificata una sparatoria che per ora avrebbe causato dei morti, 7 secondo le stime, ma al momento solo una è riportata per certa dalla Polizia.

Tra questi, ci sarebbe anche un agente di polizia, secondo Kronen Zeitung. La stessa fonte riporta un’altra notizia: ci sarebbe un’altra situazione di pericolo, un gruppo di ostaggi dentro un ristorante giapponese a Mariahilfer Strasse. Tuttavia la polizia non avrebbe confermato tale voce, ma è certo invece che ci sono “diversi sospetti armati di fucile” in giro per la città.

Nella sparatoria vicino alla sinagoga, sarebbero stati sparati almeno 50 colpi d’arma da fuoco, e le prime informazioni che arrivano riportano che l’attacco sarebbe opera di un gruppo di persone. Sarebbero 6 infatti i punti in cui si stanno verificando attacchi in città, ma non è chiaro il numero degli assalitori. Uno di questi, si sarebbe fatto saltare in aria, forse con una cintura esplosiva, riportano i media austriasci. Un altro, invece, sarebbe stata arrestato.

Il Ministro dell’Interno: “Attentato

Mentre la situazione è in evolversi, arrivano le prime dichiarazioni del ministro dell’Interno Karl Nehammer, che avrebbe parlato apertamente all’emittente Orf di un “probabile attacco terroristico” ancora in corso.

Per questo, la popolazione è stata invitata a rimanere in casa.

Nei video che stanno circolando, nonostante la Polizia locale stia intimando di non condividere nulla per non compromettere le operazioni, si sentono chiaramente numerosi spari,

Guarda il video

Vienna, ripreso un uomo armato in strada

In altri, si vede la concitazione tra le strade, gente che fugge per le vie e numerose moto e auto della polizia che si muovono su e giù.

Uno degli attentatori inoltre sarebbe stato ripreso in uno dei video: è un uomo che imbraccia un’arma, spara dei colpi e si allontana. Le sue immagini stanno facendo il giro del mondo e sono riprese da tutti i principali media austriaci.

Guarda i video

Le conferme della Polizia

Tramite i canali social, la polizia di Vienna sta fornendo le prime conferme sull’attacco in corso nella capitale austriaca. L’attacco è iniziato alle 20.00, con diversi colpi d’arma da fuoco sparati a Seitenstettensgasse. Come filtrato, sono 6 i luoghi in cui diversi sospetti armati di fucile hanno aperto il fuoco.

Confermato 1 morto e diversi feriti, così come la morte di uno dei sospetti.

Le reazioni all’attentato di Vienna

Mentre sono ancora in corso le operazioni e la conta dei morti e dei feriti non è ancora ufficiale, arrivano le prima decise reazioni su quanto accaduto a Vienna questa sera. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha rivolto un pensiero alle “vittime, ai feriti e alle loro famiglie“, sottolineando che “Non ci lasceremo mai intimidire dal terrorismo e combatteremo questi attacchi con decisione con tutti i mezzi“.

Solidarietà immediata da parte dei leader europei all’Austria. Il premier Giuseppe Conte ha twittato: “Ferma condanna dell’attentato che questa sera ha colpito la città di Vienna. Non c’è spazio per l’odio e la violenza nella nostra casa comune europea. Vicinanza al popolo austriaco, ai familiari delle vittime e ai feriti“. Stesso concetto espresso dal Presidente francese Macron, che nelle scorse settimane ha dovuto affrontare in prima persona gli effetti di brutali attacchi: “Dopo la Francia, viene attaccato un Paese amico. È la nostra Europa. I nostri nemici devono sapere con chi hanno a che fare. Noi non ci arrenderemo“.

La reazione di Giuseppe Conte all'attentato a Vienna
La reazione di Giuseppe Conte all’attentato a Vienna

SEGUONO AGGIORNAMENTI