holly e benji

Sergio Matteucci è morto il 4 novembre scorso, all’età di 89 anni. La sua voce, più che il suo volto, rimarranno sempre scolpiti nella mente di generazioni di italiani: Matteucci era infatti la voce che faceva la telecronaca in alcuni grandi classici del mondo dei cartoni animati.

Per anni e anni la voce di Matteucci è stata quella che accompagnava le azioni in campo di Holly e Benji, e le partite all’ultima schiacciata di Mila e Shiro.

Le telecronache era reali

Era Matteucci a descrivere, con pathos non indifferente, i momenti di piccolo dramma e tensione durante le partite, con corse interminabili su e giù da campi da calcio infiniti, e fermi immagine su schiacciate dell’ultimo minuto.

Pare che Matteucci fosse talmente professionale nella telecronaca che faceva, da farla come se fosse una partita vera. Non seguiva infatti il copione dato dalla produzione del cartone animato, bensì improvvisava e costruiva un monologo sentito, appassionato, ottenendo un risultato decisamente migliore per chi assisteva alla puntata.

Approfondisci: la morte di Gigi Proietti, icona di cinema e televisione

Matteucci: “Facevo il telecronista a tutti gli effetti”

A raccontarlo era stato proprio lui, in un’intervista a Il Foglio: “I testi della telecronaca me li scrivevo da me, spesso andavo a braccio.

Mi arrivava una traduzione dal giapponese, ma dovendo fare una telecronaca non potevo seguire sia il monitor che il leggio. Facevo il telecronista a tutti gli effetti. Dissi dunque alla Fininvest che non avrei potuto seguire le indicazioni della direzione perché mi facevano perdere troppo tempo”. Aveva lavorato anche ad altri cartoni animati, come Sampei, Candy Candy, Lady Oscar e Belle & Sebastien.

Leggi anche: Lutto in Rai, è morto Pino Scaccia

Matteucci: cinema e televisione

Matteucci non era stato solo un telecronista nei cartoni animati, ma anche nella vita reale.

Aveva partecipato a programmi come Calcio minuto per minuto e Domenica Sprint (dove era inviato allo Stadio olimpico).

Era però conosciuto principalmente per il suo contributo al mondo del cinema, in primis come doppiatore: la sua voce è ascoltabile in veri capolavori come Scarface, Toro Scatenato e due episodi della saga di Rocky.