coronavirus medici

Mentre l’Italia resta divisa in tre zone, ieri sono calati i nuovi contagiati da Covid-19, 32.616 in tutto, mentre i casi totali si attestano a 935.104. Resta da sottolineare il minor numero di tamponi effettuati durante il week end, 191.144, 40.529 in meno rispetto al giorno precedente. Gli ospedali delle zone rosse sono in difficoltà e il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (Fnomceo), Filippo Anelli, chiede che la scelta del lockdown totale venga estesa a tutto il Paese.

I medici chiedono il lockdown totale

Considerando i dati di questa settimana come andamento-tipo e se li proiettiamo senza prevedere ulteriori incrementi, la situazione fra un mese sarà drammatica e quindi bisogna ricorrere subito ad una chiusura totale“, spiega il presidente della Federazione degli Ordini dei medici Filippo Anelli all’ANSA.

O blocchiamo il virus o sarà lui a bloccarci perché i segnali ci dicono che il sistema non tiene ed anche le regioni ora gialle presto si troveranno nelle stesse condizioni delle aree più colpite“, continua ancora Anelli, “Con la media attuale, in un mese arriveremmo ad ulteriori 10mila decessi“.

post medici facebook

Le parole di Walter Ricciardi

Nella serata di ieri Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute, è stato ospite di Fabio Fazio nel programma Rai Che tempo che fa. Ricciardi ha immediatamente chiarito la sua posizione: “In certe aree metropolitane il lockdown va fatto subito. Io avrei fatto Napoli zona rossa due settimane fa“. Al momento la situazione è “drammatica, a volte tragica, in continuo peggioramento. Questa si profila come una tragedia nazionale, sono necessari interventi rapidi“. Ricciardi poi svela alcuni dettagli riguardo i mesi precedenti: “Era tutto prevedibile.

Con il ministro Speranza già il 6 aprile avevamo preparato un piano che però doveva essere recepito dalle Regioni. Alcune lo hanno fatto, altre no“.

Approfondisci

TUTTO sull’emergenza Coronavirus

Dpcm: cosa non si può fare nelle aree gialle, arancioni e rosse