gabriel feroleto

Un delitto che ha scosso profondamente l’opinione pubblica, quello di Gabriel Feroleto, 2 anni, ucciso il 17 aprile 2019 a Piedimonte San Germano, provincia di Frosinone. Oggi il Tribunale di Cassino ha individuato il colpevole per la morte agghiacciante del bambino: la madre Donatella Di Bona, condannata a 30 anni per averlo soffocato durante una passeggiata. Indagato per concorso in omicidio anche il padre di Gabriel, Nicola Feroleto.

Omicidio Gabriel Feroleto: 30 anni alla madre

Una morte dolorosa, quella di Gabriel Feroleto, secondo quanto emerso dall’autopsia. Il bambino è deceduto per un’asfissia meccanica: secondo le ricostruzioni, la madre Donatella Di Bona gli avrebbe tenuto chiusi con una mano naso e bocca, causando il soffocamento.

La donna, 30enne, è stata condannata con rito abbreviato a 30 anni dal gup Domenico Di Croce, come richiesto dai pm che hanno condotto l’indagine.

Gabriel sarebbe stato ucciso perché piangeva per tornare dalla nonna. Coinvolto anche l’ex amante di Di Bona e padre del bambino, Nicola Feroleto. L’uomo sarebbe stato presente mentre la madre strangolava Gabriel, come raccontato da lei stessa durante gli interrogatori: “No lui non ha fatto nulla, perché non gliene importa.

Vabbé, il bambino è stato ucciso da me. Lui non gli avrebbe messo una mano addosso per non essere incolpato“.

Le ipotesi sul movente

Durante le indagini dei pm Valentina Maisto e Roberto Bulgarini Nomi sarebbe emersa la possibile molla che avrebbe spinto la donna a uccidere il figlio. Donatella Di Bona e Nicola Feroleto si sarebbero appartati in auto per consumare un rapporto sessuale, ma sarebbero stati disturbati dai pianti di Gabriel.

La donna ha provato inizialmente a indicare un pirata della strada come responsabile della morte, ma le versioni contrastanti fornite da lei e dall’ex amante hanno insospettito gli inquirenti.

In una settimana è attesa anche l’udienza per Nicola Feroleto, che sarà giudicato con rito ordinario dalla Corte d’Assise del Tribunale di Cassino.

Approfondisci:

Bimbo strangolato a Cassino, le rivelazioni della compagna del padre