coronavirus

I casi registrati oggi in Italia, positivi al Coronavirus, sono 27.354: un numero più basso rispetto alla settimana scorsa ma va evidenziato come sia diminuito oggi anche il numero dei tamponi effettuati, circa 152.663.

Tutte le ultime novità sull’emergenza Coronavirus in Italia con i numeri aggiornati al 16 novembre.

Coronavirus, il bollettino del 16 novembre

Anche oggi sono numerose le novità che filtrano dallo Stivale in relazione alla situazione legata all’epidemia di Coronavirus. Di questa mattina l’annuncio in conferenza stampa di Luca Zaia, governatore del Veneto che ha annunciato il via alla sperimentazione di un nuovo tipo di test auto-diagnostico.

Si tratta di un mero kit formato da un tamponcino, una provetta e del reagente che permette, a chi ne fa uso, di avere in meno di un minuto e mezzo risposta circa la propria positività o negatività al Covid-19.

L’Abruzzo è “zona rossa” da mercoledì

Sempre di oggi anche la notizia che riguarda l’Abruzzo, il presidente della Regione Marco Marsilio ha infatti così dato annuncio: “Non ho firmato l’ordinanza, lo farò a breve. Da mercoledì all’Abruzzo sarà applicata la disciplina delle zone rosse, ma la scuola resta aperta“.

504 morti, ancora in aumento i ricoveri

Per quanto riguarda invece i numeri del Covid, anche oggi si registra un aumento delle vittime: 504 i morti registrati in 24 ore per un totale di 45.733 vittime in Italia dall’inizio dell’epidemia. 1.205.881 i casi di Covid totali in Italia registrati negli ultimi 11 mesi di emergenza cui 442.364 guariti in tutto, 21.554 casi quelli registrati in 24 ore. 717.784 le persone attualmente positive al virus cui 681.756 quelle in isolamento domiciliare. Al rialzo, ancora, i numeri in ospedale: sono 3.492 le persone ricoverate ad oggi in terapia intensiva con l’aumento, in 24 ore, di 70 unità.

489 invece i ricoveri semplici registrati oggi per un totale di 32.536 persone positive al Coronavirus e attualmente ricoverate in ospedale con sintomi manifesti.

Approfondisci

TUTTO sul CORONAVIRUS

Coronavirus, le regole per evitare focolai in casa e al lavoro

Coronavirus, Abruzzo verso la zona rossa, ma arrivano parole positive da Speranza