Barbara d'Urso e Daniele Leali

L’ombra di una querela contro Barbara d’Urso dopo la puntata di Live in cui si è parlato del caso Alberto Genovese (ex amministratore delegato di Facile.it arrestato con l’accusa di aver stuprato e seviziato per ore una 18enne nel suo attico milanese). A presentarla sarebbe stato l’amico dj, Daniele Leali, coinvolto nella narrazione della serata sfociata in violenza durante una parentesi televisiva nel format di Canale 5. Secondo numerose fonti, l’uomo sarebbe stato ricoverato in Indonesia, dove lavora, per un malore che lo avrebbe colpito in seguito a minacce ricevute dopo la diretta.

Caso Genovese, Daniele Leali querela Barbara d’Urso

Barbara d’Urso querelata da Daniele Leali, l’amico di Alberto Genovese apparso in alcune trasmissioni tv per dare la sua versione dei fatti su “Terrazza sentimento”, l’attico in cui l’ex Ceo di Facile.it – ora in carcere – avrebbe stuprato una 18enne per ore durante una festa privata.

Daniele Leali non è indagato e si trova a Bali, in Indonesia, per questioni lavorative legate al suo ruolo di imprenditore. A margine della diretta di Live – Non è la d’Urso – in cui si è trattato il caso – avrebbe accusato un malore e sarebbe stato ricoverato.

Dietro l’accaduto, avrebbe spiegato il suo legale, Sabino Di Sibio all’Agi, un presunto attacco di ansia e stress che si sarebbe manifestato dopo aver ricevuto dei messaggi minatori sui social.

Minacce che, secondo il difensore, sarebbero arrivate a causa dell’accostamento di Leali ai fatti per cui Genovese è finito in manette.

Caso Alberto Genovese, parla la vittima di “Terrazza sentimento”

Le accuse contro la conduttrice

In una nota riportata da Il Fatto Quotidiano, il legale di Daniele Leali avrebbe delineato il contorno dell’azione legale avviata contro la conduttrice in questi termini: “Dopo il programma della signora Barbara D’Urso, ‘Live – Non è la D’Urso’, andato in onda ieri, dove è stato attaccato dalla presentatrice con giudizi personali fondate su elementi ancora tutti da riscontrare, è stato ricoverato d’urgenza.

La presentatrice, in violazione alle più comuni regole giornalistiche, travisando ed enfatizzando gravemente i fatti, ha contribuito a scatenare l’invio di centinaia di messaggi minatori contro il signor Leali e pertanto, è stata prontamente querelata presso gli organi giudiziari competenti“.

Le condizioni del suo assistito non sarebbero ritenute gravi.

Approfondisci:

Caso Genovese: parla la vittima