Vittoria Schisano a Domenica In

Reduce dall’esperienza a Ballando con le stelle, Vittoria Schisano torna in Rai nello studio di Domenica In. Intervistata da Mara Venier, l’attrice ripercorre la sua carriera e la sua vita, oltre al lungo percorso che l’ha portata a cambiare sesso: “Già a 6 anni sapevo di essere Vittoria“.

La storia di Vittoria Schisano

Vittoria Schisano è stata una delle protagoniste dell’ultima edizione di Ballando con le stelle. L’attrice ha partecipato in coppia con il maestro di danza Marco De Angelis e ha avuto così modo di farsi conoscere ancor di più al grande pubblico.

Ma, oltre al successo professionale, per l’attrice è arrivato nel corso degli anni anche un importante successo nella vita. Nata come Giuseppe a Pomigliano d’Arco, nel corso del tempo si è resa conto di essere una donna cresciuta nel corpo di un uomo. Tanto che, nel 2011, ha deciso di intraprendere un lungo e doloroso percorso che l’ha portata al cambio di sesso. Un traguardo importantissimo e fortemente voluto da lei che, tolta ogni maschera, ha mostrato al grande pubblico la sua più autentica verità. E, da quel momento, è diventata per tutti Vittoria.

Una felicità finalmente raggiunta

A Domenica In l’attrice ammette: “Sono felice, è una felicità che mi è costata tanta fatica e ad oggi lo dico con gli occhi luminosi: sono una persona felice. Ho combattuto per la mia felicità. Ci sono arrivata con la verità e con il coraggio“.

Nonostante un’infanzia segnata dall’affetto della famiglia e dell’amore, per la Schisano è stato difficile affrontare la sua verità con i genitori: “Ti rendi conto di essere amata da tua madre, ma lei non sa chi sei.

Tuo padre ti abbraccia, ma non sa cosa c’è nella tua testa. Allora a un certo punto ti guardi allo specchio e devi pretendere di lasciarti andare. 7 anni fa c’è stata una crisi molto forte, non ero felice“.

Giuseppe non mi è mai appartenuto

Crescendo, l’attrice è diventata sempre più consapevole che il genere con il quale è nata non le è mai appartenuto. Si è sempre sentita Vittoria, non Giuseppe: “Mi è costato essere Giuseppe, non ci sono per niente legata. Sono solo dispiaciuta di averlo trattato male, di non averlo abbracciato quando aveva bisogno.

Avrei dovuto proteggerlo quando nessuno lo proteggeva. Però non mi manca, perché Giuseppe non mi è mai appartenuto. Ero infelice, un bambino che provava a proteggere i suoi genitori perché era un bambino diverso, che sapeva di essere nato in un corpo sbagliato“.

Da piccolissima ha acquisito consapevolezza di sé, ma ha faticato ad affrontare l’argomento in una società non ancora pronta a tali discorsi: “Già a 6 anni sapevo di essere Vittoria. Ma non c’è un’istituzione sociale, politica e scolastica che ti insegni le varie possibilità che la vita ti offre.

A quell’età non hai il pregiudizio, giocavo con le Barbie. Giuseppe era un bambino che è stato molto bullizzato e deriso. Ti dicevano ‘fro**o’, ‘femminella’. Io spesso non reagivo, ma la cosa non mi andava giù“.

L’esperienza a Ballando

L’esperienza a Ballando con le stelle è stata un’importantissima vetrina televisiva per farsi conoscere al grande pubblico. L’attrice rivela: “Io l’ho vissuta senza filtri. La giuria è particolarmente sconnessa. Canino mi diceva di andare avanti, ma doveva sapere che quella era sicuramente la mia verità. Quindi pensavo di mandare un messaggio importantissimo che sarebbe dovuto arrivare a casa senza nessun filtro“.

Speciale anche il feeling creato con il suo partner di danza, Marco De Angelis:Una meravigliosa amicizia. In Marco ho riscontrato la stessa voglia. Anche lui era al primo anno a Ballando e c’era lo stesso entusiasmo. Siamo diventati fratello e sorella“.

L’amore per il suo Donato

Vittoria Schisano racconta poi dello speciale rapporto con la madre, sua prima sostenitrice durante il suo percorso nel talent di Rai1: “Mamma ogni tanto era entusiasta, diceva: ‘Ho una figlia ballerina e neanche lo sapevo’“.

Aprendo il capitolo legato alla vita privata, Mara Venier informa il pubblico che, al fianco dell’attrice, c’è qualcuno che le fa battere il cuore.

Si chiama Donato ed è fidanzato con l’attrice da quasi 4 anni, come conferma la stessa Vittoria: “Sono fidanzata da quasi 4 anni. Quello che sogno è l’abito bianco, ma lui non me l’ha chiesto. Mi aspetto che si inginocchi e me lo chieda. Donato è il primo e unico uomo che ho avuto, è un uomo meraviglioso. Quando l’ho conosciuto, mi ha conquistata con la sua dolcezza e la sua forza del Sud“.

Approfondisci

TUTTO SU DOMENICA IN 

Chi è Vittoria Schisano? Tutto sull’attrice in gara a Ballando con le Stelle