andrea-paris-veronica-franco-tu-si-que-vales

Verissimo torna in tv con la prima puntata del 2021 e gli ospiti, come sempre, sono numerosissimi. Fra questi figura anche Andrea Paris, vincitore dell’ultima edizione di Tu sì que vales. Il prestigiatore e mentalista di Foligno racconta a Silvia Toffanin l’emozione dell’inattesa vittoria, dedicata a Veronica Franco: commovente il ricordo della giovane concorrente dello show, morta in ottobre di leucemia.

Andrea Paris, vincitore di Tu sì que vales

L’ultima edizione di Tu sì que vales si è chiusa nel segno della magia e della prestidigitazione. A trionfare nell’atto finale, infatti, è stato Andrea Paris, di Foligno: il suo numero di magia ha catalizzato l’attenzione di tutti e ha convinto il pubblico da casa a votare per lui.

Nonostante i festeggiamenti per l’inattesa vittoria, il suo post-trionfo è stato macchiato da un caso esploso in seguito ad un servizio di Striscia la notizia. Il tg satirico di Canale 5, infatti, avrebbe scoperto che il suo trucco di magia non era perfettamente riuscito come è stato fatto credere in televisione. Molti, dunque, hanno gridato alla finale truccata.

Ma i dubbi che ne sono derivati non hanno minimamente scalfito Andrea Paris, protagonista anche di un commosso omaggio a Veronica Franco al termine della finale.

La giovane cantante, malata di leucemia, aveva stregato tutti con la sua struggente interpretazione di Hallelujah. A distanza di settimane, però, la ragazza non ce l’ha fatta ed è uscita sconfitta dalla battaglia più importante.

andrea-paris-vittoria-tu-si-que-vales

Andrea Paris, la vittoria a Tu si que vales

Il ricordo di Veronica Franco: “Era una combattente

In studio da Silvia Toffanin, Andrea Paris ammette di non essersi ancora pienamente ripreso da un’emozione così travolgente e imprevista: “Sto bene, sono molto felice.

Non mi aspettavo la vittoria, io ho partecipato con lo spirito di fare spettacolo. Non era la gara, ho pensato a Tu si que vales, vado per divertirmi e far divertire, e poi alla fine ho vinto“.

Quella vittoria ha voluto dedicarla proprio a Veronica Franco, da tutti considerata, oltre che talentuosa, un grande esempio di coraggio e forza. Il mentalista rivela di essere venuto a conoscenza della sua scomparsa quando ancora non si era esibito: “L’ho saputo in corsa a Tu sì que vales, lei si era già esibita e quando ho saputo la notizia mi ha scioccato per tanti motivi.

Io faccio clown-terapia da quando ho 17 anni e purtroppo ne ho viste troppe di queste situazioni. Appena ho vinto, ho detto: ‘Veronica doveva stare lì’. Comunque secondo me avrebbe vinto perché, a parte che era bravissima a cantare, sicuramente era una combattente“.

Approfondisci

Tu si que vales: vince Andrea Paris, ma è polemica sulla finale “truccata”

Tu sì que vales, è morta Veronica Franco: la 19enne che incantò il pubblico con la sua voce