giovanna maria de filippi

Giovanna, è madre di 3 figli Carlo, Cristian e Antonio. Purtroppo la donna non ha rapporti con loro, tranne con il più piccolo, da quando ha lasciato il marito, che ha denunciato per abusi. Ben 7 anni senza parlare con loro, che l’hanno spinta a rivolgersi a Maria De Filippi e al suo C’è posta per te.

Giovanna, un matrimonio difficile

Carlo e Antonio sono 7 anni che rifiutano rapporti con la madre e quando la incontrano per strada non la salutano nemmeno, e anzi la insultavano, racconta Maria De Filippi. I ragazzi sarebbero convinti che lei abbia rovinato la vita al padre, la considerano la carnefice e il padre la vittima.

Giovanna però non ha avuto un matrimonio sereno. Innamorata a 19 anni, ha subito chiaro che l’allora fidanzato era un uomo molto geloso. Dopo essersi sposata e dopo essere diventata madre, la gelosia prima esternata con male parole diventa qualcosa in più. L’uomo prende un brutto vizio e subentrano altre cose, anche se lei vive nell’illusione che il marito, camionista, avrebbe smesso. In 17 anni di matrimonio non è mai andata in un negozio o dal parrucchiere da sola, non ha mai potuto fare nulla da sola. Sperava che cambiasse, che non entrasse in un bar, ma non succedeva e più di una volta ha avuto il ritiro della patente.

I figli di Giovanna, Antonio e Carlo
I figli di Giovanna, Antonio e Carlo

L’allontanamento dai figli

Nel 2012 lei non ce la fa più e quando è ricapitato lei caccia l’uomo di casa. Dopo 2 giorni si pente e lo chiama e lo perdona, ma lui non torna. Lei va avanti, ma i figli frequentano il padre, che sarebbe stato “un bravo padre“, ma quando tornavano le dicevano che il motivo per cui lei l’aveva lasciato era il fatto che avesse l’amante. “Inizialmente cercavo di mettergli in fila la mia giornata per fargli capire che il tempo non c’era“, spiega Giovanna, che gestiva un negozio di frutta e verdura.

La donna, esasperata, va in caserma ma quella mattina con lei c’è il figlio Antonio, che le chiede di non mettere nei guai il padre. Giovanna fa un esposto e il figlio va su tutte le furie. Insieme i fratelli fanno le valigie e vanno a vivere con il padre.

La lettera per Antonio e Carlo

Sono passati 7 anni da quando non ci sentiamo più, 7 anni di dolore, 7 anni che ho provato a parlare con voi“, spiega tra le lacrime Giovanna ai figli, “Stasera sono qui per dirvi due cose molto importanti: io non ho mai tradito vostro padre, mai. Non vi ho mai abbandonato, vi ho cercato, anche nei vostri posti di lavoro.

Mi mancate tanto, tantissimo“.

Antonio e Carlo, però, non sembrano disposti a superare la rottura. “Il rapporto tra moglie e marito è una cosa, quello tra madre e figli è un’altra“, spiega Antonio, che insieme al fratello smentisce il racconto della madre. Il problema sarebbe “il comportamento che ha assunto da quando ha lasciato mio padre e siamo andati via di casa“, spiega Carlo, “È sparita per un periodo. Noi stiamo male per questa cosa, non siamo contenti di non avere la figura di una madre vicino“.

maria de filippi e i figli di Giovanna

C’è posta per te, Giulia Michelini e Marco Bocci per Silvia e i suoi figli

La decisione dei figli

I figli chiariscono il loro punto di vista: “Lei l’ha buttata su una parte di schieramento.

Il primo mese io stavo con lei, non è che ci siamo schierati, sono cose loro“, continuano, spiegando che non è stata la storia del presunto amante. “Il giorno che l’ho telefonata io stavo al negozio di frutta e verdura. Lei la prima cosa che ha fatto è stata chiamare i carabinieri. Ci stava facendo capire che dovevamo andare via da casa“. Ma Giovanna nega: “Il maresciallo mi aveva detto di chiamarlo se c’era qualche problema, l’ho chiamato per dirgli che stavano andando via di casa“.

Giovanna spiega che la lontananza è dovuta ai sacrifici che sta facendo. Lei lavora in un alloggio per anziani durante la notte, poi dopo aver staccato va a fare le pulizie. “Sto costruendo una piccola casetta, ho fatto un altro finanziamento, lo sto pagando con questi sacrifici“, dichiara la donna distrutta.

Non mi cambia niente“, replica però il figlio, spiegando che da parte sua “ci vuole del tempo, che si spegne tutto questo rancore“. Giovanna ci prova fino all’ultimo: “Ma sono 7 anni. Quando avevo possibilità mi avete sempre rifiutata“, dichiara, raccontando di essere sempre andata a cercare i figli.

Purtroppo non c’è niente da fare e i ragazzi chiudono la busta, congedati con un consiglio da Maria De Filippi: “Provate ad aprire la porta“.

Approfondisci:

Le storie di C’è posta per te

C’è Posta per Te, Luca Argentero commosso: “Siete fonte di ispirazione”