roberta siragusa

Pietro Morreale, fidanzato di Roberta Siragusa -la 17enne trovata morta carbonizzata in un burrone in zona Monte Calogero, nel palermitano, è ufficialmente accusato della morte della ragazza.

Il ragazzo sarebbe accusato di omicidio volontario ed occultamento di cadavere, e si troverebbe ora alla casa circondariale Antonino Burrafato di Termini Imerese. Le accuse ed il provvedimento sono confermati da un comunicato stampa del comando provinciale dei carabinieri di Palermo.

Morreale: nessuna dichiarazione sull’omicidio

Pietro Morreale è stato colui che, nella giornata di ieri, si è recato insieme ad un avvocato ed a suo padre presso i Carabinieri di Caccamo, dove ha comunicato la morte della giovane fidanzata ed ha permesso agli inquirenti di raggiungere e recuperare il corpo.

In un primo tempo era circolata la notizia di una confessione, ma in realtà non vi è stata alcuna ammissione di colpa: il ragazzo è stato interrogato a lungo per tutta la notte, finché la procura di Termini Imerese ha deciso di emanare un preprovvedimento precautelare di fermo di indiziato in delitto. Il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Nel corso delle ultime ore sono state interrogate numerose persone che potevano fornire dettagli sulle ultime ore di vita della ragazza.

La famiglia di Roberta Siragusa in questo momento è sotto shock e l’Arma dei Carabinieri ha messo a disposizione il suo servizio di assistenza psicologica. Nei prossimi giorni -forse già domani- si svolgerà l’autopsia sul corpo della giovane, che sicuramente fornirà maggiori elementi sulla morte e, forse anche sulle ultime ore di vita della ragazza.

La coppia: il fidanzato geloso e possessivo

Nelle ultime ore diverse fonti hanno riportato le opinioni ed i racconti di amici e conoscenti dei due giovani, che parlano di un rapporto caratterizzato da una fortissima gelosia e possessività da parte del ragazzo, e di una tendenza da parte della ragazza, negli ultimi tempi, di isolarsi dal resto delle persone e di abbandonare anche le passioni che aveva.

Approfondisci:

Roberta Siragusa morta carbonizzata: il dolore di Caccamo