Rossella Placati, 50enne uccisa a Bondeno

Nuovo drammatico episodio di femminicidio in provincia di Ferrara, a Bordeno. Una donna di 50 anni, Rossella Placati, è stata trovata morta all’interno della sua abitazione. La causa della morte sarebbe imputabile a numerosi colpi inferti alla testa con un oggetto contundente. A segnalare la vicenda, è stato il compagno 45enne della donna che è stato interrogato per molte ore dagli inquirenti.

Morta Rossella Placati, 50enne madre di 2 figli

Le pagine della cronaca si riempiono di un altro drammatico femminicidio, il secondo in breve tempo in Emilia-Romagna dopo la morte di Ilenia Fabbri a Faenza.

Viveva nel ferrarese, a Bondeno, la 50enne Rosella Placati, operaia della Haemotronic di Mirancola e madre di 2 figli, trovata morta in casa. Secondo quanto riportano le fonti locali, sarebbe stato il compagno della donna, un 45enne bolognese, a presentarsi dai Carabinieri e riferire di aver trovato, esanime nel bagno di casa, il corpo di Rosella.

Accorse sul luogo, le forze dell’ordine hanno constatato il decesso di Rossella Placati e iniziato le rilevazioni del caso. A spiccare, sarebbero alcune cose che non tornano nel racconto fornito dal compagno della donna.

Rossella Placati trovata con la “testa fracassata

Le ricostruzioni riferiscono che a causare la morte della donna sarebbero stati numerosi colpi alla testa inferti con un corpo contundente del quale, al momento, non si è trovato traccia.

Il Resto del Carlino parla esplicitamente di “testa fracassata“, evidenziando così la natura efferata del crimine.

Il compagno della donna, artigiano edile, avrebbe riferito ai Carabinieri di averla trovata riversa in bagno la mattina di lunedì 22 febbraio. L’uomo si sarebbe allontanato di casa la sera prima, dopo un litigio con la donna. A non convincere gli inquirenti, però, che lo hanno interrogato per ore, è il fatto che non sono stati trovati segni di effrazione in casa.

Chi ha ucciso Rossella Placati, quindi, potrebbe essere di casa o conoscere bene la donna.

Femminicidi in Italia, altro caso dopo quello di Faenza

Quello di Rossella Placati è un omicidio che si aggiunge ad una lunga e triste lista che alimenta le cronache italiane. Solo nella scorsa settimana, si è registrata la morte violenta di Ilenia Fabbri, caso dietro al quale potrebbe nascondersi la mano di un omicidio su commissione per il quale è indagato l’ex marito. Fondamentale potrebbe essere il contenuto di alcune immagini di videosorveglianza, che hanno catturato il presunto killer vicino a casa di Ilenia.

Ancora più recente il caso di una studentessa di 20 anni accoltellata in pieno centro a Torino dall’ex fidanzato: alla base dell’insano gesto ci sarebbe la rottura della loro relazione, non accettata dal 27enne uomo di origini albanesi. Per tutti questi casi, è stato attivato il programma S.I.L.VI.A della Polizia di Stato, dedicato al fenomeno dello stalking e della violenza di genere.