extraliscio da film punk da balera

Diversi volti appariranno quest’anno sul palco del teatro Ariston di Sanremo 2021. Tra questi spuntano gli Extraliscio, una band che negli ultimi anni sta acquistando sempre più notorietà. Assieme a Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti porteranno al festival il brano Bianca Luce Nera che mischia la musica da balera con il ritmo punk.

I componenti della band

“Extraliscio è un progetto fuori dal tempo, fuori moda, fuori tutto. Eppure, è esploso” così lo descrive uno dei fondatori della band, Mirco Mariani. Mariani Nasce a San Piero in Bagno nel 1969 ed è un cantautore, polistrumentista e compositore romagnolo.

Studia al conservatorio e collabora con altri cantanti di spicco quali Enrico Rava e Vinicio Capossela. Partecipa inoltre a festival europei e italiani di grande rilevanza. Nel 2014 incontra Moreno Conficconi (detto “il biondo”) grazie a Riccarda Casadei, figlia di Secondo Casadei che fu un importante esponente e maestro del liscio. I due insieme fondono la band Extraliscio. Moreno “il Biondo” classe 1958 nasce a Meldola ed è un musicista e compositore famoso nel genere del liscio. Debutta nel mondo della musica cantando e suonando diversi strumenti, dal sassofono al clarinetto.

Entra nell’Orchestra Casadei, al fianco di Raoul Casadei. Nel 2015 si unisce al gruppo anche Mauro Ferrara, nasce nel 1948 ad Argenta e diventa cantautore e musicista appassionato di liscio. La sua bravura lo porta a suonare nell’orchestra di Vittorio Borghesi e poi in quella di Casadei nel 1974, qualche anno prima rispetto al suo collega Moreno Conficconi.

Come nasce la band Extraliscio

Mirco Mariani ha raccontato a Il Corriere della Sera com’è nato il progetto Extraliscio. “L’idea iniziale era riportare il liscio ai giovani, ma poi abbiamo capito che non bastava: bisognava riportarlo alla cultura […]”.

Il musicista spiega come si sia persa negli anni la passione per il liscio e che ormai viene sottovalutato e ritenuto un semplice ballo da intrattenimento. l’idea è quella di creare un connubio tra la tradizione del liscio romagnolo e i suoni del presente. La band sembra centrare l’obbiettivo già dal primo album Canzoni da ballo pubblicato nel 2016, che riscuote un buon successo. Nel 2017 presentano il secondo Imballabilissimi – ballabilissimi a cui segue una tournée. Nel 2020 in occasione del Giro d’Italia ne realizzano la sigla ufficiale, intitolata GiraGiroGiraGi. I 3 musicisti hanno inoltre pubblicato una cover del brano Sbagliato del talentuoso Jovanotti e inciso poi il loro ultimo disco, Punk da balera per l’etichetta Sony Music

L’esordio del gruppo nel mondo cinematografico

Nel 2020 debuttano anche nel mondo cinematografico con Extraliscio – Punk da balera con la regia di Elisabetta Sgarbi.

Presentato alla 77° edizione della mostra del Cinema di Venezia vince il premio Siae al Talento Creativo e il Premio FICE. Ma non è finita qui, il film è stato poi proiettato al Bellaria Film Festival vantando buoni ascolti.

Extraliscio a Sanremo 2021: cosa ci dobbiamo aspettare?

Per gli Extraliscio il festival è un modo per rivoluzionarsi, esperimentare. Con il progetto Punk da balera il gruppo vuole presentare un brano che unisca la musica da balera con influenze più rock e punk. Per realizzare il progetto non potevano non chiedere aiuto a Davide Toffolo, leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Il musicista è portavoce del punk rock e non si tira assolutamente indietro nella realizzazione di questa unione tra generi musicali diversi. Il futuro dei 4 concorrenti sembrava incerto, date le ultime notizie che vedevano Moreno il biondo positivo al tampone rapido da Covid-19.

Ma dopo essersi sottoposto ad uno molecolare per avere dati più attendibili è risultato negativo, lasciando così tirare un sospiro di sollievo a tutto il gruppo. Non ci resta che aspettare il 4 marzo 2021 per dare via ufficialmente al Festival di Sanremo.

Approfondisci:

Tutto sul Festival di Sanremo