alopecia cranio uomo

Ci sarebbe una caduta permanente dei capelli (o quantomeno parte di essi) tra i sintomi a lungo termine del post-Covid. Ad ormai un anno dall’insorgenza a livello planetario dell’epidemia di Sars-cov-2, ci sono sempre più elementi che permettono di fare un quadro di quelli che sono gli effetti a lungo termine sperimentati dai pazienti guariti. Oltre ad affaticamento, astenia e “nebbia cerebrale”, una particolare forma di alopecia sarebbe stata riscontrata nel 22% dei pazienti esaminati al nosocomio di Jin Yin-Tan a Wuhan.

Covid, perdita di capelli anche a lungo termine

Lo studio, che ha visto la collaborazione di diversi centri universitari coordinati dal lavoro del professor Bin Cao del centro di ricerca del nosocomio di Pechino, ha analizzato 1700 pazienti tra il 7 gennaio 2020 ed il 29 maggio 2020.

Questi sono stati sottoposti ad esami del sangue test del cammino per 6 minuti, e tra i sintomi che molti hanno riscontrato c’erano stanchezza e debolezza muscolare, depressione (addirittura nel 63% delle persone), insomma e, nel 22%, perdita dei capelli.

Si ipotizza che il Sars-Cov-2 abbia innescato in questi ultimi pazienti una risposta autoimmune nei follicoli piliferi, “chiudendoli” e di fatto rendendoli inabili a far crescere nuovi capelli, forse in via definitiva.

Covid e capelli, lo studio di Bologna

Il problema è stato analizzato anche in Italia, a Bologna, alla scuola di specializzazione di Dermatologia e Venereologia dell’università cittadina. Si è parlato di una forma di alopecia specifica, il “telogen effluvi acuto”, che prevede che i follicoli piliferi entrino in una sorta di modalità stand-by. Non si hanno certezze sulle tempistiche di recupero dei follicoli. Huffington Post ha riportato le parole della professoressa Bianca Maria Piraccini, che ha condotto lo studio bolognese: “Le prime segnalazioni risalgono a giugno 2020 e sono arrivate da tutto il mondo.

In Italia, a Bologna, abbiamo creato una task force, guidata dalla dottoressa Michela Starace, che sta coordinando gli scienziati di tutto il mondo per registrare tutti i casi di caduta di capelli dopo l’infezione da Covid-19 e trovare una spiegazione”.

Approfondisci:

Tutto sul coronavirus