matteo salvini e nicola zingaretti

Si torna a discutere su una parola che mai come in questi ultimi mesi riecheggia trascinandosi dietro l’eco della paura: lockdown. È un dibattito duro e serrato quello che è avvenuto dopo la seduta nell’aula del Senato a ridosso delle parole pronunciate dal leader della Lega, Matteo Salvini, che si è pronunciato sull’ipotesi di futuri e nuovi lockdown per contrastare la proliferazione del Coronavirus e di tutte le sue naturali varianti.

Parole che arrivano a commento delle discorso del ministro della Salute Roberto Speranza che, alla luce dell’attuale situazione, non prevede allentamenti circa le misure di sicurezza vigenti.

Una linea dibattuta dal leader della Lega e invece fortemente sposata da Nicola Zingaretti.

Matteo Salvini su eventuali lockdown a Pasqua: “Mi rifiuto

Vedo che, sulla pandemia, Salvini purtroppo continua a sbagliare e rischia di portare fuori strada l’Italia“, sono le dure parole scritte dal segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti su Facebook dopo le parole pronunciate dal leader della Lega, Matteo Salvini, in Senato. Un botta e risposta serrato da un fronte all’altro al cui centro si trovano le misure di sicurezza anti contagio per il Coronavirus.

Misure di contenimento che sembrano, al momento, non essere destinate ad allentarsi.

Non ci sono le condizioni per abbassare le misure“, sono state le parole pronunciate da Speranza e che hanno scatenato l’immediata reazione del leader della Lega che già nella giornata di ieri aveva discorso proprio sull’argomento caldeggiando nuove e graduali riaperture alla luce di una situazione “sotto controllo” ma verso la quale non bisogna abbassare la guardia. “Mi rifiuto di pensare ad altre settimane e altri mesi, addirittura di chiusura, di paura. Se ci sono situazioni locali a rischio – riporta così Ansa le parole del leader della Lega – si intervenga a livello locale.

Però parlare già oggi di una Pasqua chiusi in casa non mi sembra rispettoso degli italiani“.

L’immediata reazione di Zingaretti: “Salvini purtroppo continua a sbagliare

E proprio di fronte a queste dichiarazioni arriva la replica, via Facebook, di Nicola Zingaretti: “Prima sono state le mascherine, che erano inutili, ora, cavalcando la stanchezza di tutti, si attaccano le regole per la Pasqua. Quello che è irrispettoso per gli italiani e gli imprenditori è mettere a rischio le loro vite e prolungare all’infinito la pandemia e quindi la possibilità di avere la ripresa economica“.

Parole aspre quelle di Zingaretti che successivamente si appella al buon senso invitando il rispetto nei confronti della linea adottata dal Governo: “Così si sta in una maggioranza e si danno certezze alle persone. I problemi si risolvono, non si cavalcano“.

nicola zingaretti contro matteo salvini su facebook
Il post di Nicola Zingaretti contro il leader della Lega Matteo Salvini. Fonte: Facebook

Approfondisci

Nuovo Dpcm: ancora restrizioni che coinvolgeranno anche Pasqua per il primo Dpcm di Mario Draghi

Governo Draghi, approvati sottosegretari e viceministri: al capo della Polizia Gabrielli i servizi segreti

Nuovo Dpcm: il ministro Speranza sulle misure in vigore dal 6 marzo per arginare il Covid-19