Valeria Fabrizi in lacrime

Il mondo del cinema irrompe al Festival di Sanremo nella serata dedicata alle cover. Super ospite della terza serata della kermesse è un’icona del cinema italiano: Valeria Fabrizi. Grinta, talento ed ironia da vendere, l’attrice ha dovuto lottare anche con una grave malattia della quale ha apertamente parlato due anni fa. Ripercorriamo insieme vita e carriera di questa splendida diva.

Valeria Fabrizi: l’amicizia con Walter Chiari e l’esordio al cinema e in tv

Valeria Fabrizi nasce a Verona il 20 ottobre 1936. Orfana di guerra, fu grandissima amica d’infanzia con Walter Chiari, che più volte ha voluto ricordare nel corso degli anni.

 Un solido rapporto coltivato nel corso del tempo e durato fino agli ultimi anni di vita del popolare attore, quando fu ospitato dalla stessa Fabrizi e suo marito nell’ultimo difficile periodo della sua vita.

Valera Fabrizi ha esordito nel mondo dello spettacolo con i fotoromanzi ma l’esordio nel mondo del cinema non tarda ad arrivare ed è datato 1954. In quell’anno ebbe un piccolo ruolo nel film comico Ridere! Ridere! Ridere!. L’approdo in televisione arriva 10 anni dopo al fianco del marito Tata Giacobetti e del Quartetto Cetra in Il Dottor Jekyll e Mr. Hyde.

L’anno successivo affianca il grande Corrado alla condizione del quiz show A che gioco giochiamo?. A seguire diventa punto di riferimento della fiction all’italiana, da Linda e il brigadiere 2 degli anni ’90 alle ultime partecipazioni a Che Dio ci aiuti con Elena Sofia Ricci.

I duri anni della malattia

Ma per l’attrice la vita non ha regalato sempre gioie e sorrisi. Proprio sul set di Che dio ci aiuti, infatti, la Fabrizi ha scoperto di avere un tumore. Quel difficile periodo però non l’ha fermata e ha deciso di non interrompere le riprese della fiction dimostrando tenacia e determinazione nell’affrontare la dura malattia, poi fortunatamente sconfitta.

Questa sera, per lei, è in arrivo un appuntamento speciale nientemeno che con il Festival di Sanremo 2021. Amadeus ha infatti invitato l’attrice in occasione della terza serata della kermesse, dedicata alle cover e ai duetti. Un’ospitata per premiare ed omaggiare la scintillante carriera di Valeria Fabrizi, indiscutibilmente un’icona del cinema nazionale.