Cronaca

Ilenia Fabbri omicidio, la figlia difende il padre Claudio Nanni: “So che non la voleva ammazzare”

Omicidio Ilenia Fabbri: ora parla Arianna, la figlia della 46enne uccisa a Faenza e di Claudio Nanni, in carcere per sospetto concorso in omicidio. La figlia difende il padre
ilenia fabbri, la figlia arianna difende il padre claudio nanni

Nella drammatica vicenda della morte di Ilenia Fabbri, ora parla un’altra vittima collaterale dell’omicidio, ossia la figlia Arianna. Nel giro di un mese, ha vissuto da vicino l’omicidio della madre Ilenia e l’arresto del padre Claudio Nanni, quest’ultimo accusato di aver pagato un killer per uccidere l’ex moglie. Dalla parte della sua versione, si è schierata anche la figlia.

Ilenia Fabbri, l’ex marito ha pagato per ucciderla?

Restano dei punti interrogativi sulla vicenda dell’omicidio di Faenza.

Uno su tutti riguarda le intenzioni di Claudio Nanni nella vicenda che, ormai è assodato dalle confessioni dell’uomo e di Pierluigi Barbieri, è stata orchestrata dall’ex marito di Ilenia ed eseguita dall’uomo che l’ha uccisa. Secondo quanto emerso, Nanni avrebbe pagato 20.000 euro e un’auto a Barbieri: sarebbe stato lui ad entrare in casa la mattina del 6 febbraio e a sgozzare la madre 46enne, ignaro che in casa ci fosse la fidanzata della figlia Arianna.

Le due versioni però non coincidono: Claudio Nanni ha infatti affermato che sì, un piano era in corso, ma Barbieri avrebbe solo dovuto spaventare la moglie e non ucciderla.

Il concorso in omicidio di cui può essere accusato e il suo risvolto processuale, passa molto da questo dettaglio non di poco conto.

Arianna, la figlia di Ilenia Fabbri difende il padre

Quella mattina, secondo le ricostruzioni, Arianna Nanni è uscita di casa molto presto per recarsi col padre nel milanese a ritirare un auto. Pochi minuti dopo essere uscita di casa, l’irruzione di Barbieri e il brutale assassinio della madre. Dopo l’arresto del padre, un macigno è caduto addosso alla giovane ragazza, che ora si trova in una posizione difficilissima.

Lei, a Mattino Cinque, ha confermato di aver ricevuto una lettera dal padre, in cui l’uomo le conferma che non voleva far uccidere Ilenia, solo spaventarla.

Dice che mi vuole tanto bene e basta” dice Arianna, con la voce rotta dall’emozione. Poi la domanda fatidica: “Tu credi a papà?“. Dopo un lunghissimo silenzio, Arianna Nanni risponde così: “Io so che non la voleva… So che non la voleva ammazzare“.

Arianna Nanni accusa Barbieri per la morte della madre

Claudio Nanni quindi ha confermato anche alla figlia, che secondo le fonti ha chiesto di poter incontrare il padre in carcere, che l’intenzione era di spaventare Ilenia Fabbri e non di ucciderla.

Le responsabilità più pesanti della vicenda, per Arianna, stanno altrove: “Ha sbagliato a fare sta putta***a di fargli paura, ma il problema non è babbo ma Barbieri Pierluigi“. Il nome del mandante, a cui Nanni aveva mandato un inquietante messaggio vocale pochi mesi prima, è detto con rabbia.

Nella vicenda, quindi, Claudio Nanna sembra poter contare sul supporto della figlia, che per ora starebbe riconoscendo sì l’errore, ma non l’intenzione del padre di uccidere la madre.

Guarda il video

Approfondisci

Potrebbe interessarti