barbara durso stalker come agiva famiglia

Nonostante si sia mostrata sempre sorridente al suo fedele pubblico, Barbara d’Urso sembrerebbe aver vissuto un periodo assai difficile . Nei giorni scorsi infatti, è stata diffusa la notizia di uno stalker che per mesi avrebbe perseguitato la donna, arrivando ad avere contatti con i suoi familiari e dicendo a tutti di essere il suo “figlio adottivo”. L’uomo è stato individuato e portato in tribunale.

Barbara d’Urso vittima di stalking, ma non è la prima volta

Era il 2019, quando Barbara d’Urso annunciava ai suoi follower di Instagram di essere stata a lungo minacciata e insultata da una persona sui social.

Già allora la conduttrice aveva aspettato a lungo prima di parlarne con il suo pubblico, agendo prima privatamente tramite vie legali. Al tempo erano emerse non poche discussioni sull’identità del gestore del profilo incriminato, ma questa volta sembrerebbe esserci maggiore chiarezza.

Il nuovo stalker di Barbara compariva sui social con il nickname “Baci Rubati”, ma le indagini della polizia hanno portato all’individuazione della sua vera identità.

Lo stalker: “Sono il figlio adottivo della d’Urso

Barbara d’Urso ama conoscere nel dettaglio le vite degli ospiti delle sue trasmissioni, ma mantiene da sempre un certo riserbo sulla sua famiglia.

Dalle poche informazioni note tuttavia, è emerso che Barbara sarebbe la maggiore di 6 fratelli e madre di due figli, cresciuti lontani dai riflettori. Proprio toccando una delle cose a cui la d’Urso tiene di più, ovvero la preziosità e la riservatezza del suo nucleo famigliare, il suo stalker ha cercato di far credere a tutti di appartenere alla parentela più stretta della donna.

Come riportano inoltre diverse fonti, l’uomo era già stato indagato per molestie ai danni di Nina Moric. Nonostante questa volta il suo intervento assomigliasse a un innocuo scherzo, l’insistenza dei suoi messaggi ha presto reso necessario l’intervento della polizia postale.

Messaggi martellanti alla famiglia D’Urso

Oltre alle false dichiarazioni diffuse via social, lo stalker della d’Urso ha cercato in primo luogo di mettersi in contatto con lei. “Sono tuo figlio adottivo, non respingermi”, avrebbe scritto alla donna finendo poi con il contattare direttamente i suoi parenti.

Giammauro Berardi, uno dei due figli di Barbara, sarebbe stato più volte raggiunto dal sedicente “fratello adottivo”. I messaggi ricevuti erano insistenti e inquietanti: “Ciao fratellino”, “Come stai, sei a Roma?”.

A questi si aggiungevano ancora i tentativi di ottenere un contatto diretto con la conduttrice: “Carissimo, di’ a mamma che sto a Vienna” oppure “Di’ a mamma che sono tornato”.

Non pago di questi continui messaggi, lo stalker avrebbe addirittura pubblicato sul suo profilo Instagram una foto dei due figli della d’Urso, commentando “I miei due fratelli Emanuele e Giammauro”. Infine l’uomo avrebbe raggiunto anche la sorella di Barbara chiamandola “Zia”.

Contattati anche amici e docenti universitari vicini a Giammauro

Come riportato da Il Messaggero, la presentatrice avrebbe vissuto un “perdurante e grave stato di ansia e di timore per la sfera personale e professionale e per l’incolumità”.

La preoccupazione sarebbe divenuta ancor più grande dal momento che l’uomo è riuscito a entrare in contatto con persone molto vicine a Giammauro Berardi, anche al di fuori dei social network.

Il figlio di Barbara aveva inizialmente dato poca importanza a quello che sembrava essere un fan di sua madre, dai modi un po’ eccessivi. La preoccupazione è aumentata, quando l’uomo ha iniziato a bombardare i suoi amici e colleghi con messaggi che chiedevano di interloquire con lui.

Lo stalker sembrava essere fortemente convincente, tanto da destare dubbi sulla possibile veridicità delle sue parole. Sono il figlio adottivo di Barbara D’Urso, ho bisogno di mettermi in contatto con mio fratello” , questa la formula usata dall’uomo anche con un docente dell’Università La Sapienza di Roma.

Proprio quest’ultimo trovatosi in una situazione di difficoltà aveva poi chiesto a Giammauro, conosciuto già da tempo, come dovesse comportarsi.

La denuncia dello stalker

L’insistenza dell’uomo e la sua capacità di raggiungere capillarmente anche i contatti professionali e privati di Barbara d’Urso e della sua famiglia hanno portato la conduttrice a scegliere la strada della denuncia. La polizia ha individuato l’uomo e ora lo attende il tanto atteso incontro con la conduttrice, che avverrà ovviamente per vie legali.

Sull’uomo piovono accuse per stalking e atti persecutori.