Cronaca dal Mondo

Invasione di topi, terrore in Australia: case invase, sanità a rischio

Potrebbero esserci le abbondanti piogge e il conseguente abbondante raccolto alla base dell'invasione di topi che sta colpendo l'Australia e che sta facendo vacillare il sistema
topi invasione australia

Non bastava la pandemia di Covid: in Australia, a mettere in difficoltà la gestione sanitaria del continente, è anche un’improvvisa invasione di topi. Gli abitanti di molte città australiane sono afflitti ormai da tempo dall’invasione di roditori, che entrano nelle case e, oltre ad essere pericolosi a livello igienico, lo sono anche per le riserve di acqua potabile, che rischiano di essere contaminate.

Alla base del fenomeno estremamente preoccupante, secondo alcuni esperti, potrebbe esserci l’abbondanza di piogge estive ed il conseguente, abbondantissimo, raccolto di grano. La grandissima quantità di cereale avrebbe portato un’enorme quantità di roditori ad avvicinarsi alle case.

Invasione di topi: fenomeno fuori controllo

Il fenomeno è stato raccontato sulle pagine dell’Australian Guardian, che racconta della disperazione della popolazione: le case sono piene di trappole, il veleno non sembra funzionare e le strade si trasformano in tappeti scuri, in cui i piccoli animali sembrano indistinguibili. Tramite l’hashtag #mouseplague, sui social, in queste ore si stanno accumulando le storie di chi nelle case e nell’attività agricola cerca di difendersi da quella che pare essere quasi una piaga biblica.

Fanno impressione, ad esempio, le immagini dei topi che cadono nei bacini d’acqua per bere, e poi ci muoiono annegati, contaminando le riserve acquifere.  Ad essere particolarmente afflitti sono gli agricoltori del New South Wales, che non riescono a limitare il fenomeno.

Invasione di topi, le testimonianze

È impressionante anche la testimonianza di Naav Singh, cittadina di Gulargambone, che a The Guardian racconta cosa significhi aprire il supermercato ogni mattina: “A volte non vogliamo entrare la mattina.

Puzza, moriranno ed è impossibile trovare tutti i corpi … Alcune notti ne stiamo catturando più di 400 o 500”.

Su Abc I cittadini vengono anche messi in guardi rispetto alla pericolosità di veleni ed esche: “Ci sono molte esche disponibili che sono molto tossiche. Ci sono molti animali selvatici che si nutrono dei topi, ci sono così tanti aspetti da considerare per mantenere tutti al sicuro mentre si gestisce l’invasione dei topi”.

Potrebbe interessarti