TV e Spettacolo

Gilles Rocca all’attacco all’Isola dei Famosi: “Conosco il montaggio, non prendiamoci in giro”. La reazione di Tommaso Zorzi

A L'Isola dei Famosi esplode la rabbia in Palapa, con Gilles Rocca che lancia un attacco generalizzato per un suo discorso travisato durante una clip: dallo studio prende parola Tommaso Zorzi
isola-dei-famosi-gilles-rocca-contro-tommaso-zorzi

Il rientro in gioco di Paul Gascoigne dopo l’infortunio è stato accolto gioiosamente dai naufraghi, ma negli ultimi giorni c’è nervosismo nel gruppo. Molti infatti ritengono che l’ex calciatore si stia approfittando dei privilegi concessi per restare in gioco, seppur infortunato. In Palapa si accende il dibattito, con Gilles Rocca che lancia un attacco generalizzato contro una clip, a suo giudizio fuorviante, su Paul.

Paul Gascoigne, primi attriti con i naufraghi

Uno dei più chiacchierati naufraghi de L’Isola dei Famosi è indubbiamente Paul Gascoigne.

L’ex calciatore della Lazio ha iniziato a mille la sua avventura nel reality per poi incappare in un brutto infortunio durante una prova di gioco. La lussazione ad una spalla l’ha portato ad abbandonare momentaneamente il gioco per sottoporsi alle necessarie cure mediche. Dopo aver saltato alcune puntate, Gascoigne si è ristabilito e gli è stato concesso il rientro in gioco con alcuni privilegi, tra cui una branda per dormire e per non sottoporsi a sforzi eccessivi.

Tuttavia la posizione di privilegio di cui gode il naufrago inizia a creare dibattiti all’interno del gruppo.

Molti ritengono che, oltre ai benefici ottenuti, anche le sue difficoltà con la lingua italiana siano spesso una scusa per capire ed ascoltare solo quello che gli conviene. Per questo Ilary Blasi ne parla direttamente con i naufraghi.

L’accusa di Gilles Rocca

L’inattività di Paul Gascoigne scatena subito un dibattito in Palapa che vede coinvolto, in particolare, Gilles Rocca. Attraverso una clip vengono mostrati alcuni dissapori dei naufraghi con Paul, da Valentina Persia a Francesca Lodo. E anche Gilles Rocca viene preso in causa da queste immagini, che lo vedrebbero inquadrato mentre invita alcuni suoi compagni a nominare l’ex calciatore, laddove ne sentissero il desiderio.

La clip tuttavia non è andata giù a Gilles Rocca, che va all’attacco lamentando che nelle immagini non è stato ripreso tutto il suo discorso, ma solo una parte: “Io con Paul ci parlo dalla mattina alla sera, ho una stima e un amore per quest’uomo, il discorso viene buttato lì… Io faccio un mestiere per il quale conosco il montaggio, per cui non prendiamoci in giro“.

Mai proposto di nominare Paul

L’attacco a Gilles Rocca è generalizzato, ma dallo studio prende parola l’opinionista Tommaso Zorzi che spiega al naufrago come sia assurdo mandare in onda 4 minuti di Confessionale.

Ma l’attore è fermo sulla sua posizione, spiegando come il suo discorso sia stato travisato: “Tommaso, io ti stimo, ma è inutile: se un Confessionale dura 3 minuti e viene presa una singola parte… il concetto va ampliato, sennò vengono estrapolate solo le frasi che fanno comodo“.

L’attore fa poi definitivamente chiarezza sulla vicenda, spiegando di non aver mai chiesto ai compagni di mandare al televoto Paul: “Non ho mai proposto di nominare Paul, ho detto solo: ‘Se non vi sta bene come si comporta Paul, nominatelo’“.

Potrebbe interessarti