oroscopo Bilancia

Cosa prevede il tuo oroscopo per la giornata del 28 aprile? I corpi celesti e i loro movimenti influenzano notevolmente gli aspetti della nostra vita, dalle relazioni amorose, ai rapporti lavorativi, passando anche per quelli familiari. Scopri cosa riserva la lettura degli astri per i nati sotto il segno della Bilancia.

La Luna sarà luminosissima nei vostri piani astrali per questo mercoledì, amici della Bilancia! Grazie al suo influsso ne usciranno giovate la vostra forza emotiva, l’intuito e la sensibilità che anche normalmente caratterizzano la vostra personalità. Grazie a queste rinnovate caratteristiche, la vostra comprensione nei confronti di chi vi circonda ne uscirà migliorata, accentuando gli aspetti positivi delle relazioni che costellano il vostro cuore!

Una buona dose di serenità dovrebbe investire la vostra sfera famigliare, superando i piccoli diverbi e le incomprensioni del passato.

Leggi l’oroscopo del 28 aprile per tutti i segni

Oroscopo Bilancia, 28 aprile: amore

Grazie al supporto di Marte e Plutone potrete godere di alcuni nuovi ed emozionanti impulsi passionali, sia che siate single o impegnati. Una nuova istintività dovrebbe portarvi ad una buonissima profondità emotiva con la vostra dolce metà.

Mentre nel caso in cui siate dei cuori solitari, cari Bilancia, si concretizzerà in alcune nuove avventure che vi faranno riscoprire i piaceri carnali del contatto umano.

Oroscopo Bilancia, 28 aprile: lavoro

Bene anche per quanto riguarda il lavoro, in cui potreste ergervi ad esempio per alcuni colleghi poco produttivi e invogliati. Con la vostra serietà e professionalità non passerete inosservate neppure agli occhi dei superiori, che potrebbero decidere di gratificarvi in qualche modo. Potrebbe trattarsi anche solo di una ricompensa verbale, quindi non aspettatevi chissà quale miglioramento nella vostra posizione.

Oroscopo Bilancia, 28 aprile: fortuna

Amici della Bilancia, la Dea bendata della fortuna non sembra essere al vostro fianco in questo soleggiato mercoledì. Ma d’altro canto quando le cose procedono già abbastanza bene non dovrebbe rendersi necessario il suo intervento.